Pro loco in campo. La “S. Isidoro” ha già iniziato

2181

ANNA DE GIORGIO (SANT'ISIDORO) copiaNardò. Scaldano i motori le Pro loco delle marine e non solo e organizzano eventi e manifestazioni (alcuni già definiti, altri in via di definizione) per la stagione principe che vede i 30 chilometri di costa neritina affollati di villeggianti.
Tra le tre “sorelle” Santa Caterina, Santa Maria al Bagno e Sant’Isidoro è quest’ultima ad aver già reso pubblico, nel corso di un incontro tenutosi lo scorso 10 luglio presso la sede di via Marsala, un calendario di eventi. Si è partiti il 14 luglio con la rassegna cinematografica “Cinemare”. Il sodalizio presieduto da Anna De Giorgio (prima foto da sopra) ha infatti organizzato delle proiezioni che si terranno nel piazzale della Pro loco tutti i martedì di luglio e agosto. Tra i film in programmazione le commedie “I soliti idioti” (28 luglio), “Anche se è amore non si vede” (4 agosto), “Ci facciamo sempre riconoscere” (11 agosto), “Così è la vita” (18 agosto), “La peggior settimana della mia vita” (25 agosto). Immancabili i classici campionati di bocce, che si disputeranno sia a luglio (8, 15, 22 e 29) che ad agosto (5, 12, 19 e 26).

Si gioca a burraco, invece sempre a Sant’Isidoro, il 16, 23 e 30 luglio e il 5, 13, 20 e 27 agosto. L’11 luglio è stato dedicato ad un simposio d’arte con l’esposizione di pittori salentini “Paesaggi e colori della nostra terra” mentre il 12 c’è stata la mostra cinofila in collaborazione con l’Enpa di Copertino. Per cibo e musica locali bisogna attendere il 18 e 19 luglio, quando durante la “Sagra ti li cozze alla riticula” si esibiranno i gruppi di pizzica “Scattacore” e “Ritmo binario”. Ancora una sagra l’8 e 9 agosto con la “Festa di li cannolicchi cu li cozze”.  La solidarietà trova spazio il 18 luglio e il 7 agosto (donazione del sangue) e l’11 agosto (gara di pesca e cena solidale). Altri eventi: sfilata di moto e bici d’epoca (26 luglio) e mercatino di scambi realizzato con l’associazione neretina “Amici insieme”, la commedia teatrale “Caviale e lenticchie” il 18 agosto e il maxischermo per seguire “La notte della Taranta” il 22 agosto.

Non ancora del tutto definiti  i programmi delle altre Pro loco “di mare”, Santa Maria al Bagno e Santa Caterina. Un “ritardo” forse dovuto al fatto che si tratta di località che d’estate ospitano comunque numerosi eventi anche al di fuori del circuito delle Pro loco (al contrario di quanto accade a Sant’Isidoro). Vi è da aggiungere poi che la nuova sede del sodalizio di Santa Caterina ha avuto un imprevisto: l’immobile è stato posto sotto sequestro alcuni giorni fa a causa di presunte irregolarità. «Stiamo preparando – spiega Daniela Dell’Anna (foto in mezzo), presidente della Pro Loco “Santa Maria al Bagno” – dei tornei di burraco e anche quest’anno collaboreremo con gli organizzatori della “Sagra dell’Anguria”, evento giunto alla seconda edizione che si terrà ad agosto nel piazzale dell’area mercato di Santa Maria». La Pro loco di Santa Caterina infine, presieduta da Antonio Inguscio (foto sotto), al momento ha in programma la seconda edizione del premio di poesia “Afrodite”, in omaggio al letterato salentino Mario Marti, docente emerito dell’Università del Salento di cui fu tra i fondatori, scomparso il 4 febbraio di quest’anno. “Le iscrizioni – si legge nel bando del premio – scadono il 31 luglio. Dopodiché una giuria di accademici locali valuterà gli elaborati. I primi tre classificati saranno premiati in una cerimonia che si terrà il 20 agosto nella piazza di Santa Caterina”. La prima edizione dell’”Afrodite”, organizzato in collaborazione con il Comune, ha riscosso un notevole successo. Tra i premi, tra cui alcuni in denaro, certamente uno dei più ambiti sarà vedere alcuni versi incisi sul pavimento del lungomare della marina.
Infine anche la Pro loco di Boncore all’interno, è al lavoro per mettere in campo una iniziativa: la Sagra della pizzica e pizzarieddhi. Dice il presidente Antonio Parente: «Ce l’abbiamo in programma anche se al momento non tutti i problemi sono stati risolti. Siamo una piccolissima realtà, andiamo avanti solo con i tesseramenti».

Pubblicità
Pubblicità