Primo Sindaco del neo Comune: festa grande in piazzale della stazione Presicce – Acquarica, luogo simbolo della nuova comunità

11132

Presicce – Acquarica – Nella serata di ieri, 2 ottobre, presso il piazzale Stazione di Presicce – Acquarica, il primo Sindaco del nuovo Comune, Paolo Rizzo ha ringraziato pubblicamente i cittadini con un momento di convivialità con tanto di torte, esattamente nel luogo dove tutto ha avuto inizio due anni prima con il progetto della fusione.

Una elezione storica dove i due Comuni, Presicce e Acquarica del Capo, sono diventati ufficialmente un unico Ente il 15 maggio 2019 a seguito del referendum del 16 dicembre 2018. Una festa allietata dalla musica che ha avuto lo scopo di dare il via ad un nuovo inizio, condiviso con i cittadini tramite il taglio di tre torte preparate per l’occasione.

“Chiedo che ogni amministratore, simpatizzante e comune cittadino si senta parte pulsante di una nuova città, la città di Presicce-Acquarica – ha dichiarato il neo eletto Sindaco nel suo discorso – noi saremo sempre con voi e voi siate sempre con noi“.

Nei giorni scorsi, intanto, sono stati decisi i nomi degli assessori e del vice sindaco che formeranno la Giunta del nuovo Comune e che affiancheranno il primo cittadino in questo importante impegno.

La nuova Giunta risulta essere così composta: Paolo Rizzo (originario di Presicce), sindaco; Carlo Rovito (originario di Acquarica) vice sindaco e assessore ai Lavori pubblici e Bilancio; Alfredo Palese (originario di Presicce), Ambiente, Suap, Verde pubblico e Viabilità; Natascia Pizzolante (originaria di Presicce), Turismo, Cultura e Sport; Valentina Gennaro (originaria di Acquarica) Pari opportunità, Politiche giovanili e Pubblica istruzione; Sergio Valerio Scarcella (originario di Acquarica) Politiche sociali e Salute pubblica.

“In questa prima fase, il criterio delle nomine degli assessori – spiega il Rizzo (Avanti insieme la sua lista) – è stato quello di rispettare la parità territoriale (tra candidati eletti originari di Presicce e candidati eletti originari di Acquarica) tenendo conto delle preferenze”. Si attende ora il Consiglio comunale che si terrà martedì 6 ottobre.