Primo Consiglio comunale post-elezioni a Casarano: c’è da scegliere il presidente. In Aula sette volti nuovi

651

Casarano – Si svolgerà lunedì 9 novembre, alle ore 9, il primo Consiglio comunale dopo le elezioni del 20 e 21 settembre. È stato il sindaco Ottavio De Nuzzo a convocare l’assemblea, in sessione straordinaria (l’eventuale seconda convocazione sarà per il giorno seguente alle 16), nella solita sala delle adunanze ma senza la presenza del pubblico (la pubblicità dell’Assise sarà garantita dalla diretta Facebook).

L’attenzione generale sarà soprattutto per i nuovi eletti (sono sette, due dei quali per la minoranza) e per l’elezione del presidente dell’Assise, ruolo per il quale la maggioranza di centrodestra è pronta a proporre il nome di Giampiero Marrella fuori dal gioco delle deleghe assessorili che (proprio per questo) hanno portato in dote al suo partito “Fratelli d’Italia” il solo assessorato a Laura Parrotta con il ruolo di vicesindaco.

L’elezione del Presidente

Dopo l’esame delle condizioni degli eletti e il giuramento del nuovo sindaco Ottavio De Nuzzo, ci sarà da eleggere pure il vice presidente del Consiglio. A seguire la presentazione della nuova Giunta comunale, la nomina della commissione per l’aggiornamento dell’Albo comunale dei Giudici popolari di Corte d’Assise e d’Appello e la nomina dei componenti delle varie Commissioni comunali (elettorale; affari istituzionali e amministrativi; bilancio e sviluppo; servizi sociali, culturali, sport e tempo libero; urbanistica, assetto del territorio e lavori pubblici; per fini di controllo, di indagine, di inchiesta e di studio).

In conseguenza della nomina ad assessore dei consiglieri eletti Laura Parrotta, Daniele Gatto, Rosi Scarangella, Alberto Vizzino ed Emanuele Legittimo, il Consiglio comunale risulta composta dal sindaco De Nuzzo e dagli eletti Tommaso Toma, Barbara Perrone e Gianni De Mastrangelo (per la lista del Sindaco); Giampiero Marrella, Giacomo Bellomo e Simonetta Stefano (Fratelli d’Italia); Alessandro Antonaci, Giovanni Ferrari e Fabiola Casarano (lista “La città in comune”); Giorgio Fortunato (“Insieme si può”).

Per la minoranza restano confermati Fedele Coluccia, Massimo D’Aquino, Marco Mastroleo, (lista “Fedele Coluccia sindaco”), Umberto Totaro (“Orgoglio Casarano”), Attilio De Marco (“Puglia popolare”), Antonella Barlabà (Pd).

Le “matricole” che siederanno per la prima volta in Aula sono Tommaso Toma, Barbara Perrone, Gianni De Mastrangelo, Simonetta Stefàno e Giorgio Fortunato per la maggioranza; Fedele Coluccia e Marco Mastroleo per la minoranza.