Primi passi della nuova Amministrazione comunale a Presicce-Acquarica, dal Patto per la sicurezza ai finanziamenti in arrivo

1253
Paolo Rizzo, sindaco di Presicce-Acquarica

Presicce-AcquaricaLa firma del Patto per la sicurezza urbana è stato uno dei primi passi della prima amministrazione del nuovo Comune di Presicce-Acquarica. È stato il  sindaco Paolo Rizzo a firmare in Prefettura il documento propedeutico per la presentazione di un progetto di videosorveglianza. «L’obiettivo di questa prima fase è stato quello di attivare l’apparato amministrativo dopo il periodo transitorio di Commissariamento post fusione, sempre prestando ascolto ai bisogni dei cittadini», spiega Rizzo.

Il Comune ha aderito, inoltre, alla campagna “Nastro rosa” illuminando le sedi comunali di rosa, un’iniziativa dedicata alla prevenzione dei tumori al seno in collaborazione con la Lilt di Presicce-Acquarica. Oltre a ciò è stata attivata una convenzione con la struttura Sant’Andrea per screening di prevenzione contro il cancro rivolti alle donne del paese.

I nuovi finanziamenti

Paolo Rizzo

«In questo mese – spiega Rizzo – abbiamo ricevuto, inoltre, dei finanziamenti per la realizzazione della rete fognaria pluviale in località Presicce, ma anche per la ristrutturazione del tetto del Castello medievale di Acquarica e la ristrutturazione del Convento degli Angeli di Presicce e per la pavimentazione antistante». Tra gli altri provvedimenti anche il rifacimento di alcune strade ed il potenziamento della pubblica illuminazione.

Sempre attuale anche l’emergenza Covid con la necessità di attivare iniziative a favore delle famiglie in difficoltà. A tal fine è stato indetto un avviso pubblico per l’erogazione di aiuti finanziari destinati ai nuclei familiari in grave difficoltà a causa degli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica. Le modalità di presentazione e la richiesta di accesso al beneficio dovrà essere redatta, in forma di autocertificazione, esclusivamente attraverso la modulistica reperibile sul sito del Comune (www.comune.presicceacquarica.le.it) entro e non oltre ore 12 del 31 ottobre. L’istanza potrà essere presentata da un solo componente per ogni nucleo familiare.  e dovrà essere corredata da copia del documento d’identità in corso di validità e inoltrata all’indirizzo di Posta elettronica certificata: protocollo@cert.comune.presicceacquarica.le.it (anche con Pec diversa dal richiedente) ovvero consegnata a mano direttamente all’Ufficio protocollo presso la sede del Comune in via Roma 161 (Presicce). È stato pure affisso un manifesto per ricordare alla cittadinanza tutte le disposizioni di sicurezza secondo quanto stabilito a livello nazionale dagli ultimi decreti dpcm.

Scuole e uffici chiusi il 16 dicembre

Sempre legata all’emergenza Covid, rientra la segnalazione al Prefetto delle tratte sovraffollate del trasporto studenti e la predisposizione di una serie di misure per garantire la sicurezza delle celebrazioni della ricorrenza dei defunti il 2 novembre, del 4 novembre per l’Unità nazionale e delle forze armate e dei patroni San Carlo (il 4 novembre ad Acquarica) e Sant’Andrea (il 30 a Presicce). Per ciò che riguarda la festività civile dei Santi Patroni, la chiusura degli uffici pubblici e delle scuole anche per quest’anno resta (provvisoriamente) quella del 16 dicembre, data che coincide con il giorno del referendum per la fusione.