Primavera di musica nella Casa per la Vita “Artemide”: tornano le “Visite d’Artista”

1489

Racale – Tornano le “Visite d’artista”. La primavera per gli ospiti della Casa per la Vita “Artemide” di Racale anche quest’anno sarà all’insegna della musica. «Alla terapia farmacologica, che è ovviamente necessaria – sostiene il sociologo Walter Spennato, ideatore del progetto e coordinatore della struttura – ci piace affiancare la terapia emotiva, senza effetti collaterali. Gli artisti regalano alcune loro brevi performance – continua – che per gli ospiti diventano spettacoli indimenticabili». Si tratta di incontri fra persone, innanzitutto, che si raccontano e si ascoltano in uno scambio curativo dal quale traggono giovamento non solo gli ospiti della struttura, ma anche gli stessi artisti. Un modo per connettere il mondo esterno – ancora vittima di molti pregiudizi sui cosiddetti “disturbi mentali” – con quello interno.

Quattro gli appuntamenti. Si parte mercoledì 28 febbraio con Maria Mazzotta, una tra le voci più importanti del panorama pugliese e della world music. Dopo gli inizi con il Canzoniere Grecanico Salentino, si appassiona alla musica balcanica. Nasce così il sodalizio col violoncellista albanese Redi Hasa – con il quale pubblica due cd: “Ura” (2014) e “Novilunio” (2017). Voce solista in diverse edizioni della Notte della Taranta, vanta numerose le collaborazioni con artisti internazionali come il regista  Carlos Saura, Eva Quartet, Klapa Otok, Bojken Lako, Rita Marcotulli, Roy Paci, Piers Faccini, Justin Adams e Juldeh Camara, Raffaele Casarano e il ballerino Miguel Angel Berna.

Si proseguirà poi il 21 marzo con la cantante barese Rosapaeda, nome d’arte di Antonella Di Domenico, fondatrice nel 1983 dei Different Stylee, la prima band reggae italiana nella quale canta e suona il basso elettrico. Ed ancora l’11 aprile con il saxofonista e compositore Fulvio Palese, musicista poliedrico, riconosciuto a livello internazionale, fresco del suo nuovo lavoro discografico “Alétheia” (AlfaMusic), direttore artistico dell’Hypogeum Jazz Festival e docente di saxofono presso il liceo musicale Palmieri di Lecce. Il 9 maggio, infine, chiuderà la rassegna il violinista Alessandro Quarta. Definito dalla CNN «musicista geniale, compositore e violinista virtuoso», vanta collaborazioni con musicisti come Carlos Santana, Lucio Dalla, Fiorella Mannoia, Lenny Kravitz, Robbie Williams, Joe Coker, Shakira e Jovanotti.
Ogni evento sarà aperto a 10 esterni, tramite prenotazione al numero 0833 908506.