Prestiti ad usura, due le condanne: nel mirino anche un parroco

354

Maglie – Sono due le condanne per estorsione inflitte dal giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Lecce nei confronti del 63enne di Maglie G.D.D., maresciallo dei carabinieri in pensione, ed al 36enne di Giurdignano G.A.. Al primo toccano cinque anni e nove mesi mentre al presunto complice tre anni e quattro mesi. Assolta, così come richiesto anche dall’accusa, la moglie del 63enne.

Le indagini sono state avviate nel 2014 in seguito alla denuncia di un imprenditore agricolo di Uggiano la Chiesa costretto a consegnare 21.500 euro in un anno dal 36enne, suo ex dipendente, con la minaccia di possibili ritorsioni e aggressioni.

L’ex maresciallo avrebbe, inoltre, prestato ad usura circa 205mila euro ad un parroco del Sud Salento che si trovava in difficoltà nella gestione di una casa di cura.

Pubblicità
Pubblicità