Presicce, il vicesindaco e un consigliere se ne vanno all’opposizione

2058

Presicce – Tira vento di burrasca nell’Amministrazione presiccese: il vicesindaco Antonio Raone e il consigliere Gianluigi Del Sole passano all’opposizione. La decisione segna l’epilogo di una lotta all’interno della maggioranza che andava avanti ormai da mesi, iniziata e resa evidente quando i due sono usciti dal gruppo “Amiamo Presicce” per crearne uno autonomo, nel tentativo di “spronare a sostenere i progetti condivisi”, e continuata con le lettere al vetriolo tra Sindaco e vicesindaco. L’uscita dalla maggioranza è stata ufficializzata nell’ultimo Consiglio comunale, lo scorso 27 settembre, durante il quale il consigliere Del Sole, parlando anche per il vicesindaco assente in quella seduta, ha letto un lungo documento elencandone i motivi.

Del Sole è stato piuttosto duro nei confronti degli ex compagni di viaggio, una “compagine che impropriamente abbiamo usato chiamare squadra, un termine che secondo noi significa coinvolgimento rispetto reciproco cioè l’esatto contrario di ciò che è stata questa maggioranza – ha dichiarato – che allontana opportunamente chi è stato scomodo arrivando addirittura a delegittimarlo prima nelle sue funzioni”. Il consigliere ha poi rilevato un un clima pesante e una maggioranza che “in evidente difetto di numeri e di prestazioni” però non vuole trarne le conseguenze. “Per noi – ha concluso il consigliere – è arrivato il momento di passare all’opposizione di chi ci sembra ancorato alla poltrona a tutti i costi, di chi malgrado il buon senso auspichi un passo, indietro invece va avanti verso un sicuro baratro politico”. Passano all’opposizione i due ma non hanno rimesso le deleghe. Lo si rileva nella risposta del Sindaco Riccardo Monsellato, il quale respinge le accuse di mancato coinvolgimento: “Prendo atto del passaggio all’opposizione e non posso far altro che accettare le loro dimissioni, da me già ampiamente sollecitate di fronte alla costante assenza dalle attività amministrative di concerto con un atteggiamento sempre più ostile nei confronti dell’amministrazione ed un evidente avvicinamento ad alcune forze di opposizione”. Per nulla preoccupato, almeno all’apparenza, Monsellato così conclude: E conclude: “Ai cittadini tengo a ribadire la mia determinazione a continuare la mia missione, forte della maggioranza e della squadra che ha lavorato duramente con me in questi anni. Ribadisco la volontà di volermi confrontare e collaborare con chi intenda muoversi nella direzione dell’interesse della nostra comunità e auguro ai consiglieri le migliori fortune tra i banchi dell’opposizione”.

Anche il suo ex vice Raone ha voluto dire la sua: “Stiamo preparando un incontro pubblico perché i cittadini necessitano di spiegazioni dettagliate su quanto è successo e presto ripartiremo con iniziative finalizzate al rilancio dell’attività amministrativa, dopo un periodo troppo lungo di immobilismo”.