Presicce-Acquarica verso il primo voto dopo la fusione. Si cercano (in fretta) i nomi “giusti”. Sullo sfondo i problemi da affrontare

3769

Candidati e programmi

«È il momento di costruire il nuovo paese per ora fuso solo sulla carta, recuperando il tempo perso – dicono i due – e ridisegnando, con realismo e trasparenza». A conferma di un processo di fusione che malgrado tutto deve ancora maturare, resta il fatto che al loro seguito ci sono persone rimaste convinte per il “no” (lo dimostrano i vari commenti sui social).