Presentato Salentinbus con le regole anti Covid: 27 linee e nuove fermate a Casarano e Nardò città

512

Gallipoli – Dodici linee principali e altre 15 secondarie; una percorrenza estesa a 500mila chilometri (salita a 900mila col nuovi piano di trasporti del bacino); nuove fermate a Casarano, Nardò città (con le marine c’era già dall’anno scorso), Giuggianello e Martano: presentato oggi il piano completo di Salentoinbus 2020, rigorosamente rimodulato in base alle norme Covid 19.

Coperto l’intero territorio salentino, hanno sottolineato in Provincia e c0me anticipato da piazzasalento.it, ci sono anche possibilità di movimento giornaliero per altre mete turistiche del Sud della Puglia, come la Valle d’Itria (partenze da Lecce e Torre Lapillo di Porto Cesareo) e per gli aeroporti di Brindisi e Bari (partenze dal city terminal di Lecce).

Sul sito informazioni e assistenza

Tutto on line: biglietti, informazioni sul servizio, itinerari, fermate, tariffe, assistenza in genere con punto di riferimento il sito della Provincia di Lecce www.salentoinbus.provincia.le.it. Sul sito anche numeri di telefono utili.

A ringraziare le professionalità dell’Ente, coordinate dal direttore generale Giovanni Refolo è il consigliere provinciale delegato ai Trasporti, Antonio Tondo (di Nardò): “Sento il dovere di ringraziare gli uffici che hanno realizzato il progetto per la stagione estiva 2020, prevedendo, in considerazione dell’emergenza sanitaria in corso, anche le relative misure di contrasto in materia di trasporto pubblico. Un ringraziamento anche ai colleghi consiglieri, soprattutto a Fabio Tarantino e a Attilio De Marco (Casarano), pronti a far sintesi sulle varie istanze provenienti dal territorio”.

“La nostra terra la più gettonata”

La maggior parte degli italiani che questa estate si concederanno una vacanza rimarrà entro i confini nazionali, e la nostra terra si confermerà la destinazione più gettonata – è il commento aggiunge il Presidente Stefano Minerva – era necessario mettere in campo tutto ciò che è nelle nostre possibilità e capacità per garantire servizi di trasporto utili a raggiungere i nostri borghi, le nostre spiagge, i nostri litorali”.

Note di soddisfazione anche dai Comuni di Casarano e di Nardò. Dice l’assessore casaranese Gianluca Musca: “L’inserimento di Casarano nel circuito migliorerà la fruibilità del nostro centro storico di recente riconosciuto dalla Regione Città d’arte e ad economia prevalentemente turistica”. La linea di Casarano è la 102 Gallipoli-Maglie.

“Una spinta per la fruizione turistica”

“A Nardò centro è stata “dedicata” la nuova linea 111, con 16 corse giornaliere (8 in entrata e 8 in uscita) – si legge tra l’altro nella nota da Nardò – e con tre fermate previste in località Cenate, una in località Mondonuovo, una in località Vacanze Serene, dieci nell’area urbana (piazza Diaz, piazza Mazzini, stazione ferroviaria, via Caduti di Nassirya, via Napoli, via Roma) e ancora una in località Pagani, una a Santa Caterina e una a Santa Maria al Bagno.