Premio Aldo Bello, in evidenza studenti di otto Istituti superiori. Bis per una liceale del “Quinto Ennio” di Gallipoli

1111

Matino – L’emergenza sanitaria ha impedito (lo scorso giugno) la celebrazione della consueta serata finale del Premio di giornalismo intitolato alla memoria di Aldo Bello, ma gli “Autori matinesi” che promuovono l’iniziativa culturale non sono certo rimasti con le mani in mano.

In attesa di tempi migliori hanno, infatti, reso noto i nomi dei vincitori (i premi saranno assegnati in data da destinarsi) e sono già al lavoro per l’ottava edizione del premio, che coinvolge gli studenti degli Istituti superiori nel ricordo di Aldo Bello, giornalista, scrittore e poeta di grande spessore umano e professionale, nato a Galatina nel 1937 e per anni residente a Matino, paese che gli diede la cittadinanza onoraria e dove si svolsero i suoi funerali (Bello morì a Roma il 26 dicembre del 2011).

Il Premio, promosso dal centro studi “Aldo Bello” – associazione Autori matinesi” presieduto dal prof. Cosimo Mudoni, si rivolge agli studenti degli ultimi tre anni delle scuole superiori della provincia di Lecce. «Nonostante le oggettive difficoltà, molti allievi hanno voluto ugualmente partecipare al nostro concorso. Il livello di partecipazione e motivazione non può che riempirci di gioia e spronarci verso ulteriori traguardi», afferma Mudoni.

Gli studenti premiati

Cosimo Mudoni (foto Raffaele Leopizzi)

Nella sezione giornalismo, il primo premio è stato assegnato, per il secondo anno consecutivo, a Chiara Leporale (nella foto) della 5B indirizzo classico del “Quinto Ennio” di Gallipoli, con una traccia sul potere occulto dei “big data”, ovvero “Perché dobbiamo stare attenti al Web”. Al secondo posto Alessandra Germani (5A del “Vanini” di Casarano e Manuela Vantaggiato (5B Scienze umane “Montalcini” di Casarano). Una menzione speciale è andata a Ilaria Altamura (4AL Vanini), Francesco Antico (5A Quinto Ennio), Thomas Invidia (5A “Virgilio-Redi” Lecce), Sara Antonella Vergine (3B “Capece” di Maglie), Edoardo Toma (5A “Montalcini” Casarano). Sono stati segnalati, inoltre, gli elaborati di Alessia Urso e Michele Pulli (4A “Calasso”), Clara Cornacchia (3D Quinto Ennio), Maria Rosa Basurto ( 5A liceo Classico Montalcini), Silvia Rizzello e Cosimo Verardi (4 AL Vanini).

Per la sezione narrativa prima classificata è risultata Martina Marrocco (4A Calasso), secondo Mosè Vitali (4C Vanini). Menzioni per Raffaella Nicolazzo (3C Capece), Greta Elisabetta Buccarello (5B Stampacchia Tricase), Alice Damianna Marra (4B Montalcini Casarano), Alessio Troisi ( 4C Vanini). I “segnalati” sono stati Giovanni Claudio Bisanti (5 B Montalcini), Irene Letizia (4B Capece), Nicole Sauchella (4F De Giorgi Lecce).