Pranzo a colori domenica in piazza a Racale (in risposta al caso Lodi): “Uniti e contenti”

3270

Racale – Nei giorni scorsi ha destato scalpore nell’opinione pubblica nazionale l’episodio che ha visto protagonista l’Amministrazione comunale di Lodi che, di fatto, aveva estromesso circa 200 bambini dalle agevolazioni sul costo della mensa a scuola. La vicenda lombarda, tra le tante reazioni in grandissima parte a favore dei piccoli scolari, non ha lasciato indifferenti gli amministratori di Racale che ha voluto fornire una risposta concreta e coerente al cartellone che campeggia all’ingresso in città (Racale Città antirazzista) ed ai colleghi lodigiani. Così domenica 21 ottobre, in piazza San Sebastiano, verrà allestito il “Pranzo a colori”, un momento di condivisione cui tutta la comunità è invitata a partecipare.

“Le nostre tavole sono colorate ed odorano di umanità e di comunità. Alla mensa separata di Lodi rispondiamo che i mille colori dei nostri bambini sono la bellezza da preservare – commenta il Sindaco, Donato Metallo (foto) – Rispondiamo sedendo tutti insieme intorno alla stessa tavola, senza distinzioni, spezzando il pane e versando anche del buon vino: c’è un altro modo di vivere e di stare al mondo”. E dal Comitato Possibile “Renata Fonte” di Racale-Taviano-Melissano aggiungono: “Una buona politica di una città ‘antirazzista’ passa attraverso buone politiche di integrazione, inclusione e cittadinanza. In proposito, cogliamo l’occasione per rinnovare l’invito a tutta l’Amministrazione comunale di discutere in Consiglio la nostra mozione per il conferimento della cittadinanza onoraria ai bambini nati in Italia e figli di immigrati stranieri residenti”.

L’evento inizierà in tarda mattinata: alle 11,30 sono previsti momenti di intrattenimento curati da “Gli amici di Anastasia”, “Be strong”, Asilo nido “Tutti giù per terra”, Genny Bolla, Giullare senza radici, Dirindella, “Gli InDisciplinati” con un laboratorio creativo. La compagnia de “I Girovaghi” curerà alle 12 circa uno spettacolo delle arti di strada, cui farà seguito quello de “Il grande Lebusky” alle 12,30 e di “Mr. Thomas” alle 13.

Quella di domenica sarà una giornata di divertimento, ma soprattutto di unione e di solidarietà – spiegano “Gli amici di Anastasia”, che con il loro gruppo associativo ricordano Anastasia Protopapa, giovanissima ginnasta volata in cielo troppo presto – Sarà una tavola di sorrisi: il nostro intento sarà di donare tanta gioia a tutti i bambini attraverso i colori diversi delle nostre decorazioni”.

L’orario di apertura del pranzo comunitario – con in programma una dolce sorpresa da parte del “Coro delle mani bianche” dell’Istituto comprensivo – è fissato per le 13,30, allietato dalla musica dei “Cota 2.0” con il loro repertorio di musica italiana. L’unico impegno per i partecipanti è la condivisione di qualcosa da mangiare e da bere e le stoviglie monouso.