Porto Cesareo, dopo le tensioni nuova ripartenza della raccolta differenziata dei rifiuti. Con informazioni, ausiliari, fototrappole. E appelli

1032
Controlli dei vigili

Porto Cesareo – Si va sgonfiando, si spera non temporaneamente, l’allarme creatosi intorno alla raccolta differenziata non fatta da alcune categorie e non raccolta, per evidente difformità col contratto, dalla concessionaria del servizio, fino al clamoroso e provocatorio gesto di depositare sacchetti di immondizie davanti al Comune. Dopo serie di incontri, accuse e repliche ed una ulteriore consultazione con chi ha attività nel territorio, compresa l’associazione commercianti compresa del presidente Marco Basile, l’Amministrazione comunale ha riorganizzato per quanto possibile il servizio, in base alle esigenze manifestate.

La differenziata verrà conferita e raccolta con un passaggio giornaliero per le frazioni organico, indifferenziato, plastica, vetro a partire da subito e fino al 15 luglio; doppio

Rifiuti davanti al Comune

passaggio giornaliero delle frazioni organico, indifferenziato, plastica, vetro dal 16 luglio al 31 agosto; passaggio giornaliero delle frazioni organico, indifferenziato, plastica, vetro dal l’1 al 15 settembre. Si specifica che beneficeranno di questo servizio potenziato non solo le attività Horeca (bar, ristoranti, stabilimenti balneari, ecc.), ma anche le pescherie inizialmente escluse su espressa volontà dell’Amministrazione comunale. Potenziato anche l’orario di apertura dell’eco-centro tutti i giorni dal lunedì al sabato dalle ore 9 alle ore 12 e dalle 15 alle 18. Sarà realizzata intanto una nuova campagna informativa per gli esercizi commerciali, tra i soggetti maggiormente coinvolti nei controlli e nelle contestazioni.

!Inoltre, si avvia a conclusione l’allestimento sulle spiagge e nei pressi degli accessi al mare di trespoli e mini-isole ecologiche su tutto il territorio, nonché di cestini stradali. In mattinata – prosegue una nota del Comune – si è svolta anche un’attività di diserbamento nelle zone centrali di Torre Lapillo: in particolare qui già dalla prossima domenica, con la collaborazione di “Ecotecnica” e della Pro loco, ci sarà un punto di distribuzione di kit e di informazione sulle corrette modalità di raccolta differenziata dalle ore 9 alle ore 13″. Sempre in questa marina si annuncia la presenza – per tutto il periodo estivo nello spiazzo antistante la chiesa – di una stazione ecologica mobile nei giorni di giovedì e sabato mattina dove sarà possibile conferire non solo i principali materiali recuperabili (vetro, carta, plastica, metalli), ma anche tutte quelle particolari tipologie di rifiuti per le quali non è prevista la raccolta domiciliare: piccoli Raee, batterie esauste, medicinali scaduti, olii vegetali esausti.

In mattinata sono stati istallati i contenitori per olio esausto nelle vie Mozart e Buonarroti di Porto Cesareo e a Torre Lapillo in via Filangeri e largo Bonomi e su via Bainsizza. Si ricorda quindi che è possibile conferire l’olio esausto anche presso l’eco-centro in via Veglie già da tempo in funzione. Nel pacchetto di misure non poteva mancare la pulizia delle spiagge che parte da oggi – 1 giugno – e continuerà al ritmo di due volte la settimana.

“Si invitano i cittadini e i turisti – è l’appello del Comune – per qualsiasi esigenza a rivolgersi direttamente all’azienda Ecotecnica attraverso il numero verde 800 210805, messaggi su whatsapp al numero 351 0636293 oppure utilizzando l’App AROLE3 scaricabile gratuitamente sul proprio smarphone da Play Store”. L’amministrazione, ben conscia di quanto peso può avere un problema di rifiuti in piena stagione anche per l’immagine della marina, si dice anche pronta a valutare altre esigenze nel mentre valuterà nei prossimi giorni l’attuazione delle nuove disposizioni. “Fondamentale sarà differenziare e farlo correttamente negli appositi contenitori e non abbandonare ovunque i propri rifiuti. Ricordiamo agli incivili che potrebbero avere brutte sorprese stante la presenza delle fototrappole itineranti”, è l’avvertimento per gli ecoselvaggi. Vigili ed ausiliari ambientali (da istituire con decisione del Consiglio comunale convocato per il 5 prossimo) sono pronti a controllare il territorio.

“Ringraziamo tutti coloro – concludono dall’Amministrazione – come l’associazione commercianti e la ditta concessionaria Ecotecnia che si sono impegnati con tutto lo staff per raggiungere una soluzione in tempi brevissimi. Un ringraziamento particolare al direttore tecnico dell’Aro3 e al responsabile del Servizio Igiene, per la disponibilità dimostrata e la celerità con cui vengono affrontate le problematiche e trovate le soluzioni”.