Positivi due fedeli, il parroco di Castrignano del Capo chiude la chiesa, si mette in quarantena fiduciaria e celebra in streaming da casa

586
Don Fabrizio Gallo

Castrignano del Capo – Il parroco di Castrignano del Capo si mette in quarantena fiduciaria (con il primo tampone risultato negativo), chiude la chiesa fino alla domenica delle Palme e celebra in streaming da casa sua. A destare allarme sono stati due casi di positività tra i fedeli presenti alle celebrazioni di domenica scorsa nella chiesa di San Michele arcangelo.

«La decisione di sospendere momentaneamente le celebrazioni in chiesa – afferma don Fabrizio Gallo – non è dovuta a nessun pericolo per nessuno di coloro che hanno partecipato alle celebrazioni in questi giorni, in quanto, come si sa, nella nostra chiesa si sono sempre mantenute scrupolosamente tutte le misure di sicurezza perciò il rischio di contagio è pressoché minimo».

La decisione

Una decisione, dunque, di carattere prudenziale, frutto “di una situazione che in generale non è buona”: nell’arco dell’ultima settimana, secondo i dati del report Asl, il paese è passato da 5 a 25 casi accertati, con un’indice del 4,8 per mille ben superiore a quello  provinciale che è del 2,7.

«Perciò, per il bene di tutti e per prudenza ho deciso, anche a seguito di due segnalazioni di persone risultate positive al Covid presenti in chiesa domenica scorsa, di restare io stesso in quarantena fiduciaria e di sospendere momentaneamente le celebrazioni. Lo ripeto, il mio è stato solo un atto di prudenza per il bene della comunità in un momento in cui il numero crescente di contagio in paese, preoccupa, perciò è il caso di limitare al minimo le uscite».

Negativo il primo tampone

Intanto il primo tempone del sacerdote è risultato negativo: «Tra qualche giorno ne farò un secondo e poi deciderò il da farsi, intanto trasmetterò le celebrazioni e le catechesi in diretta su questa pagina dalla mia abitazione e non farò mancare preghiere e riflessioni quotidianamente». L’invito rivolto alla comunità è quello di “vivere questo momento con responsabilità, serietà, serenità, fraternità, senza giudizi temerari verso nessuno e soprattutto con fiducia nel Signore”.