Nardò. Se la pagella a Portoselvaggio dipendesse dai giudizi assegnati dagli utenti di Tripadvisor nelle ultime due settimane, diremmo che la baia neretina anche quest’anno è promossa a pieni voti. “Mare e fondali stupendi e servizi nella media”, scrive un utente. “Il sacrificio di una camminata di un chilometro e mezzo – risponde un altro visitatore – è ampliamente ripagato!”. L’unico neo, che tanto “neo” probabilmente non è, lo segnala un utente che il 4 agosto scrive: “Però troppa gente e troppa confusione, ci si salva sistemandosi in pineta, quindi pur senza spiaggia si può trascorrere una giornata non scomodissima”. E poi consigli per le scarpe da usare, e assicurazioni dei tesori di cui godere. Ma al di là dello spettacolo diurno, quest’anno Portoselvaggio ha vissuto anche di notte, dal tramonto in poi.

Quest’anno ad offrire servizi e iniziative in più è stata – ed è ancora in questi giorni– la vicina Masseria “Torrenova”. Dal 2 al 9 agosto infatti qui si è tenuta un’interessante rassegna di teatro per ragazzi, da Robinson Crusoe (foto) al Piccolo Principe, passando per spettacoli di musica e comicità. L’evento clou di Portoselvaggio, e probabilmente dell’intera estate neretina, è senz’altro il concerto dei Negrita, che la Masseria Torrenova ospiterà il 16 agosto. Ma c’è spazio anche per le visite guidate, specialmente in notturna. Il 13 e il 29 agosto infatti sono previste visite guidate sotto le stelle, a cura di “Avanguardie”, sodalizio che da anni lavora nel settore dell’educazione ambientale con interventi mirati e progetti organici, percorsi e laboratori manuali.

Prima ancora il parco naturale ha fatto da palcoscenico (dal 21 giugno al 26 luglio) insieme ad altri undici aree naturali, a spettacoli dal vivo, rassegne artistiche e laboratori esperienziali in un’inedita veste “ecosostenibile”. Dal giorno del solstizio d’estate è andata in scena tutta la bellezza del patrimonio culturale e naturale della Puglia e, nel nostro caso, di Nardò. Tra i tre spettacoli previsti nella natura protetta neritina (L’Odiessea alternativa, teatro; Schegge impazzite, danza) a riscuotere il maggior richiamo è stato Don Pasta in “United Food of Salento” che ha chiuso il 26 luglio (nella foto di Maurizio Balzarini Don Pasta a sinistra). L’artista salentino, all’anagrafe Daniele De Michele, è un economista appassionato di gastronomia e fedele allla grande scuola di Artusi.

Pubblicità

Commenta la notizia!