A Poggiardo le “Madonne” di oggi

1006

POGGIARDO. Dal 28 agosto al 3 settembre, al Palazzo della Cultura, la mostra di Sara Sgrò (foto) “Le Madonne oggi. Dal sacro al mondano”, ultima tappa del percorso dell’artista di Prato, ma con salde radici calabresi.  Ad affrontare la figura della Madonna nel momento attuale e nelle vicende di ogni giorno, Sara Sgrò giunge dopo varie esperienze. Il talento innato per il disegno lo mette in evidenza fin da piccola, poi il diploma in grafica pubblicitaria, un corso di formazione nella scuola internazionale d’illustrazione e fumetto a Firenze. Successivamente mette alla prova la sua creatività come stilista di accessori creando borse a servizio dell’alta moda. Dopo un’esperienza tra i marchi di cosmetica, si ferma a Parigi dove lavora nei bistrots, tra pittura e fotografia. Nel 2014 espone sempre a Parigi disegni e fotografie sul tema della nuova emigrazione italiana di cui lei stessa fa parte e che sente profondamente. Arriviamo così agli ultimi due anni in cui affronta il tema religioso  e si interroga sul ruolo che oggi la Madonna avrebbe nel mondo.

Così Paolo Rausa descrive l’artista: “Capelli fluenti neri e arruffati, come la gorgone o medusa del Caravaggio, Sara non atterrisce con il suo sguardo illuminato dagli occhi verde acqua, spalancato per bere le novità sul mondo, ma cerca di catturare la visione, il paesaggio, l’anima delle cose e delle persone per riprodurle nelle sue figure umane o nei ghirigori, quali labirinti da cui uscire per innalzarsi in volo e salvarsi”.

La mostra è a cura dell’associazione culturale “Orizzonte” e ha il patrocinio del Comune di Poggiardo, assessorato alla Cultura. Palazzo della Cultura, piazza Umberto I, dal 28 agosto al 3 settembre, vernissage il 28 agosto alle ore 19. Orari: 10-12/17-20. Info: 334 3774168; 391 17981895.