Poesia e satira dettate dall’attualità e dall’improvvisazione: in scena a Muro questa sera un’opera originale

542

Muro Leccese – E’ per oggi un altro appuntamento – il terzo – della stagione teatrale iniziata il 25 gennaio e denominata “Palcoscenico” presso il teatro La Bussola. In scena una originale opera tra poesia e satira di Massimiliano Loizzi  (foto) e la sua “Please stand up”, una “autobiografia non autorizzata”, come la chiama lo stesso autore-attore noto anche come attore de “Il Terzo Segreto di Satira”, del collettivo di videomaker italiani satirici.

Il barese Loizzi mette in scena “uno spettacolo diverso di sera in sera – si legge nella nota sulla serata –  che si nutre dell’improvvisazione come esercizio impertinente ai “danni” del pubblico, interlocutore e componente dello spettacolo. Con le sue doti di improvvisatore e la sua verve satirica e poetica, Loizzi narra le storture e le contraddizioni del paese, attraverso storie, sogni e deliri poetici”.

Parlerò di me, dei miei vizi (tanti), dei miei pregi (due) – dice Loizzi – del mio lavoro, dei miei figli, delle mie vite…e basterà una serata a raccontar tutto, domanderete voi? Se pagate il biglietto intero, si, risponderò io”.

La rassegna teatrale al “La Bussola” è giunta alla sua 14ma edizione ed ha in cartellone otto rappresentazioni teatrali con compagnie provenienti da tutta Italia: il 25 gennaio ha aperto questa stagione la compagnia Vallonea di Tricase con ‘Le corna de lu massaru’. Prossimi spettacoli con “Sangue di quella terra” di e con Fabrizio Saccomanno di Tuglie.

 

Il 12 aprile toccherà a La Calandra, di Tuglie e al suo “Borghese gentiluomo” di Molière. Il 10 maggio sarà, invece, la volta di Alibi (Artisti liberi indipendenti, gruppo nato a Tricase) con “Football Club”. Per concludere due produzioni firmate ‘La Bussola’: il 31 maggio ‘Il matrimonio perfetto’ con la regia di Lorenzo Donno e, nella prima metà di giugno, lo spettacolo finale del laboratorio teatrale condotto da Patrizia Miggiano e Luigi Giungato di Gallipoli presso il teatro.