Nave da crociera in porto e Gallipoli respira aria di normalità. In visita a Lecce, i turisti sono poi ripartiti per Giardini Naxos

18669

Gallipoli – Scampoli di ciò che potrebbe essere e che, forse presto, sarà: nave da crociera nel porto di Gallipoli. La “piccola” World Explorer battente bandiera portoghese, arrivata alle 7,35 di questa mattina proveniente da Corfù (Grecia) ed è ripartita alle 16,20 direzione Sicilia, con approdo a Giardini Naxos previsto per le 7,15.

Lunga 126 metri e varata un anno fa circa, la nave fa parte di una compagnia – la Nicko Cruiser – specializzata in tipo di turismo in mare che, con l’infuriare dell’epidemia da Covid, ha dovuto subire defezioni, disdette e chiusure di attività. Ha una capacità di 200 passeggeri ed un equipaggio di 105 unità. Dal mese prossimo la nave svolgerà il suo servizio in Argentina e i mari del Sud America.

“Un segnale di continuità”

Con le nuove regole, le crociere stanno faticosamente cercando di risalire la china ma devono sottostare ad alcune regole, quali le uscite contingentate. Infatti a bordo di tre pullman alcuni vacanzieri hanno lasciato la nave e sono partiti per un tour nel Salento. Obbligati a muoversi in gruppi, nessuno è potuto sbarcare a Gallipoli. I turisti hanno visitato Lecce.

L’arrivo inatteso della World Explorer ha suscitato interesse e curiosità, conditi con un abbondante e beneaugurante “arrivederci a presto”. Questo il commento del Sindaco Stefano Minerva: “Abbiamo programmato e investito per anni in un settore che lo scorso anno stava finalmente fiorendo nella nostra città, il settore crocieristico. Per il motivo che tutti sappiamo, nel 2020 non è stato possibile continuare questo progetto su larga scala; però quanto accaduto oggi è un segnale di continuità rispetto alla nostra programmazione, a quel che sarà il nostro futuro. Anche la sfida del crocieristico la stiamo vincendo”.