Piazzasalento e “Arcobaleno su Tanzania”: quanta strada insieme per diffondere le iniziative umanitarie

327
lo staff medico di “Arcobaleno su Tanzania”

Egregio Sig. direttore,

con la presente desidero esprimere i miei più sentiti ringraziamenti per il sostegno ricevuto dalla testata da lei diretta nei lunghissimi anni di collaborazione con la nostra Associazione di volontariato “Arcobaleno su Tanzania”.

Grazie alla costante attenzione riservataci abbiamo riscontrato un sempre crescente interesse da parte dei vostri lettori, nei confronti del nostro operato sia in Tanzania che in Uganda, tramutatosi in aiuti concreti pervenutici e che hanno consentito la realizzazione di vari progetti di carattere umanitario. 

Mi riferisco in particolare a progetti legati al benessere sociale, educativo e sanitario per dette popolazioni che hanno fatto in modo di acquisire un livello di vita dignitoso, spettante ad ogni essere umano. Progetti in particolare inerenti la costruzione di scuole, pozzi, cucine, orfanotrofi e dispensari, determinanti per assicurare un vivere accettabile sotto il profilo di sicurezza sociale.

Sono stati progetti alquanto onerosi che si sono potuti realizzare con il contributo economico di numerosi suoi lettori, senza i quali difficilmente si sarebbe potuto pervenire a tali incoraggianti risultati.

L’aspetto che tengo a sottolineare in modo particolare è risultato essere la pronta risposta da parte dei suoi lettori allorquando abbiamo comunicato attraverso il Suo giornale, l’urgente necessità di aiuti per poter portare in Italia alcuni bambini (leggi 22) in modo da poterli sottoporre a interventi di cardiochirurgia di vitale importanza. La risposta è sempre stata pronta e generosa.

Potrei dilungarmi ancora ed evidenziare l’indispensabile importanza che riveste il vostro compito attraverso il mezzo divulgativo da voi esercitato, ma ritengo che quanto su esposto sia esauriente.

Altro aspetto professionale che vi ha sempre contraddistinti: rigore morale, divulgazione delle notizie, come dico io “all’inglese” e cioè senza commenti inutili e di parte, ma che ha lasciato libera interpretazione al lettore ed ultimo, ma forse più importante, la particolare attenzione riservata alle realtà locali salentine con un sempre costante invito e sottolineatura al rispetto del territorio e alla sua evoluzione sociale ed economica.

I miei ringraziamenti sono d’obbligo, con la certezza di ricevere da voi tutti il sostegno che fino ad ora vi ha sempre contraddistinti.

Con stima e con l’augurio di continuare il vostro indispensabile lavoro di divulgazione e di comunicazione.

Giovanni Primiceri

Nota di redazione: dopo un servizio reso a questo territorio per nove anni, sostenete Piazzasalento. Fate una donazione tramite bonifico sull’IBAN IT74H0200879671000101272821 intestato a Indra srl, editrice di Piazzasalento. Tutte le informazioni nell’editoriale del direttore Fernando D’Aprile, qui.