Cutrofiano – Sarà presentato venerdì 23 novembre alle 18.30 presso le Scuderie di Palazzo Filomarini il Piano del verde del Comune di Cutrofiano, redatto dall’agronomo  Francesco Tarantino di Maglie. Sono davvero pochi i Comuni della provincia di Lecce che hanno raggiunto questo traguardo: finora solo Ugento ha già presentato il Piano, altri sono a buon punto nella preparazione di questo strumento di programmazione territoriale.
Dopo il saluto del Sindaco, Oriele Rolli, è prevista la relazione introduttiva dell’assessore all’Ambiente Cristina Martella (foto); seguiranno gli interventi di Diego Dehò, caporedattore della rivista Acer (“I Piani del verde in Italia”), di Giovanni Nardelli dell’Associazione italiana direttori e tecnici di pubblici giardini (“Esperienze sul verde pubblico in Salento”), di Francesco Tarantino, agronomo e tecnico progettista (“Il Piano del verde del Comune di Cutrofiano).
Cittadinanza partecipe Il coinvolgimento di tutti i cittadini è la condizione del successo del Piano che avrà “una gestione partecipata” come si legge già nel titolo della presentazione dell’iniziativa. Ai cittadini, alle associazioni, ai tecnici locali il Piano sarà illustrato con l’aiuto di foto e video di riserve naturali tra le più belle del paese, spesso sconosciute agli stessi abitanti, con le immagini degli alberi monumentali che sono in attesa di essere censiti.

A misura di bambini Sarà anche un piano a misura di bambini: gli alunni dell’Istituto comprensivo Don Bosco, infatti, saranno coinvolti in laboratori didattici, concorso video fotografici, la costruzione di un atlante del paesaggio di Cutrofiano. Tutti i cittadini saranno chiamati a dare un contributo “creativo” con la partecipazione al concorso “Lo vorrei così! Disegna lo spazio verde comunale a te più caro”. Dalla conoscenza e dalla riscoperta del paesaggio in cui si vive scaturirà un maggior grado di consapevolezza e quindi il rafforzamento e la tutela dell’identità.
In gioco la qualità della vita Il Piano del verde, che è uno strumento di pianificazione da armonizzare con la programmazione generale della città, è uno degli indicatori importanti per misurare la qualità della vita, il grado di attenzione alla salute dei cittadini. Lo sottolinea Cristina Martella, assessore all’Ambiente e all’Urbanistica: «Il Piano del verde rappresenta in sostanza una delle tante azioni messe in piedi dall’Amministrazione Rolli mirate alla salvaguardia e al miglioramento della qualità della vita dei cittadini, consapevoli che il rispetto della natura e dell’ambiente sono imprescindibili per una politica di risanamento del territorio e di crescita di una comunità».

Pubblicità

Commenta la notizia!