Pesca ricci di mare oltre il consentito: multa da 2.000 euro

472

Santa Maria di Leuca (Castrignano del Capo) – Pesca oltre 1200 esemplari di ricci di mare e viene sanzionato dalla Guardia costiera: è accaduto questa mattina a Leuca dove i militari dell’Ufficio locale marittimo hanno sorpreso un pescatore professionale nel pescare un numero di esemplari di ricci superiore al limite giornaliero consentito dalla legge.

I ricci, ancora vitali, sono stati rigettati in mare mentre al pescatore è stata applicata la sanzione amministrativa di 2.000 euro con il sequestro di tutta la sua attrezzatura.

Le regole 

Il limite di cattura giornaliera di ricci di mare, nei periodi consentiti, è di 1000 per ciascun pescatore professionale e di 50 per gli sportivi. Il comandante della Capitaneria di porto di Gallipoli Enrico Macrì, nell’evidenziare “il costante impegno della Guardia costiera nella salvaguardia dell’ambiente marino, nella tutela della biodiversità, nonché nel controllo della filiera della pesca” ricorda come i controlli in mare e sul litorale sono stati intensificati ed invita i consumatori ad acquistare prodotti ittici di cui sia certificata la tracciabilità e di non fidarsi dei venditori non autorizzati, per non mettere a rischio la salute propria e dei propri familiari.