“Periferie sicure”, controlli a tappeto delle forze dell’ordine. A Racale nel mirino due esercizi pubblici

1702

Gallipoli – Periferie delle città e zone ritenute a rischio sotto il controllo delle forze dell’ordine con l'”Operazione periferie sicure”. L’azione di coordinamento è stata pianificata dalla Prefettura di Lecce, attraverso il Comitato provinciale per l’Ordine e la sicurezza pubblica. IL Piano operativo è scaturito nel corso di apposito tavolo tecnico presso la Questura con l’impiego di tutte le forze di polizia, l’Ispettorato del lavoro e l’Asl.

A Lecce e provincia sono state controllate 1346 persone, 23 sono state le denunce a vario titolo, due gli arresti, 1143 gli automezzi controllati (606 dei quali con lettura automatizzata delle targhe) e due i daspo urbani adottati. Un cittadino cinese è stato, inoltre, accompagnato al Centro di permanenza per i rimpatri perché trovato irregolare sul territorio nazionale. Sono stati controllati 26 esercizi commerciali ed effettuati dieci sequestri, di cui uno per un coltello a scatto, due per sostanza stupefacente ed uno per ricci di mare.

Nell’ambito, invece, dell’operazione “Legalità diffusa: ad oltranza gli agenti del Commissariato di Gallipoli nei giorni scorsi hanno effettuato un controllo mirato del territorio di Racale. Due esercizi pubblici, in particolare, sono stati sanzionati per irregolarità amministrative (gli accertamenti sono ancora in corso). Per uno di questi è stata anche fatta una segnalazione alla Asl per gli alcuni aspetti di sua competenza. Sono state, inoltre, identificate 94 persone e controllati 40 veicoli.

Pubblicità
Pubblicità