Per le elezioni Corsano torna a dividersi in quattro: non c’è il sindaco uscente

5689

Corsano – Per le elezioni amministrative del prossimo 26 maggio a Corsano i candidati alla carica di Sindaco sono quattro: Biagio Raona per “Corsano futura”,  Paola Orlando con “Bene comune”, Antonio Orlando per il “Movimento cinque stelle” e Luigi Russo con  “Alternativa proletaria”.  Tra volti nuovi e veterani, assente è il nome dell’attuale sindaco Biagio Martella (nel 2014 venne eletto con il 48,47%) che ha scelto di non ricandidarsi. Per la terza tornata elettorale consecutiva, a Corsano (paese di 5.700 abitanti) si rinnova la sfida tra quattro candidati.

Il candidato sindaco della lista “Corsano futura” è l’odontoiatra 58enne Biagio Raona già sindaco di Corsano dal 2009 al 2014. Raona è sostenuto da una parte della maggioranza uscente di centrosinistra  e l’ala storica della destra locale guidata dall’ex sindaco Biagio Caracciolo e dall’ex consigliere provinciale Biagio Ciardo. In lista ci sono Sabrina Bisanti, Samantha Bleve, Vincenza (Enza) De Francesco, Maria Antonia (detta Antonella) De Masi, Antonella Nicolì, Cosimo Bello, Biagio Borlizzi, Francesco Caracciolo, Pierluigi Caracciolo, Vito Casciaro, Biagio Luigi Rocco (detto Gigi) Chiarello, Ivan Russo.
Paola Orlando, dottoressa in legge di 32 anni, si candida con la lista “Bene Comune”. Con lei i candidati consiglieri sono Stefano Bisanti, Biagio Bortune, Milena Chiarello, Valeria  Longo, Marco Antonio Martella, Antonio Mauro, Simone Protopapa, Gianfranco Riso, Maria Antonietta Roberti, Alessio Ruggieri, Daniele Luigi Russo, Raffaela Tagliaferro. La Orlando è sostenuta dal centrodestra che fa capo all’ex sindaco Biagio Cazzato e all’ex vicesindaco Biagio Palumbo ed è altresì alleata con un’altra anima del centrosinistra che fa riferimento all’ex assessore Fabrizio Licchetta.
Il Movimento cinque stelle, dopo la certificazione ricevuta direttamente dal vicepremier Luigi Di Maio, corre con l’ex maresciallo dei carabinieri in pensione Antonio Orlando, di 60 anni. I candidati consiglieri sono Miriana Amoroso, Biagio Antonaci, Maria Assunta Bortune, Eleonora Chiarello, Roberto Giaccari, Paolo Giuseppe Guidotti, Francesco Longo, Leonardo Martella, Vera Russo, Antonio Scarcella.
Con “Alternativa proletaria” (movimento di estrema sinistra) si presenta ancora una volta Luigi Russo, funzionario scolastico in pensione. I candidati consiglieri sono Pietro Casciaro, Vito Alfarano, Luigi Calabrese, Giovanna Cantamessa, Francesco Chiarello, Pietro Giuseppe Conte, Giovanni Martina, Francesco Nicolì, Roberta Passarin, Cesario Luigi Passaseo, Graziella Tornese, Flora Tratzi.