Per la festa della Madonna addolorata, la sagra mette insieme i pasticceri di Taviano, Racale, Alliste e Melissano

6550

Taviano – Si svolgerà sabato 14 e domenica 15 settembre la festa della Madonna addolorata presso il santuario del convento, in piazzetta don Luigi Antonazzo.

Storia e devozione

È una festa radicata nel cuore di tutti i tavianesi ed anche una tra le più particolari e antiche del Salento. Tanta devozione si fa risalire al 1866 (per un’epidemia di colera) e al 1894 (per una grave forma di meningite cerebro-spinale), infezioni per combattere le quali i fedeli invocarono la Madonna portata in processione, a furor di popolo, in giro per la città.

Il programma della festa

I festeggiamenti si aprono sabato 14 con il concerto di Dajana (foto) e l’ensemble Orchestra del maestro Luigi Mazzotta e la partecipazione straordinaria del maestro Michela Cerfeda della Rai orchestra. Il concerto, organizzato dal Comune di Taviano, Diocesi di Nardò-Gallipoli e Comitato festa, si terrà in piazzetta don Luigi Antonazzo alle ore 21.

Pubblicità

La sagra della “mennula brustulita”

A seguire la sagra della “mennula brustulita” con stuzzicherie salentine, in collaborazione con i maestri pasticceri dei comuni di Taviano, Racale, Alliste e Melissano. L’attesa processione si svolgerà domenica 15 settembre dopo la solenne celebrazione eucaristica presieduta dal vescovo diocesano Fernando Filograna alle ore 18.30. Nella giornata di domenica opererà il Concerto bandistico “Città di Alliste” del maestro Bruno Trianni. Alle 23, infine, spettacolo piromusicale (fuochi a ritmo di musica) in via Vecchia ovest, nei pressi del Campo sportivo.

Pubblicità