“Per decreto di Allah” oggi a Poggiardo il libro tra storia e cronaca familiare

384

Poggiardo – Sarà presentato oggi domenica 1 dicembre, nel contesto della rassegna “PoggiardoIncontra”, l’ultimo romanzo di Tina Aventaggiato,”Per decreto di Allah. Dalla Somalia del colonialismo italiano al terrorismo islamista di Al-Shabaab”. L’appuntamento, promosso dalla Pro loco Poggiardo, è a palazzo Circolone, in piazza Umberto I; dialogherà con l’autrice Ada Manfreda.

L’autrice Tina Aventaggiato è stata docente di Lingua e Civiltà inglese nelle scuole secondarie. Ha collaborato con il quotidiano regionale Puglia e con giornali locali. Negli anni scorsi ha pubblicato tre romanzi: “Abigail è tornata”, Loffredo; “Vento freddo sull’Arneo”, Loffredo; “L’occhio guarda a Sion. Dal Salento dei Campi profughi per ebrei nel 1946” Belforte.

Far conoscere la storia ai giovani

Il nuovo romanzo di Tina Aventaggiato sembra obbedire a una missione già chiara nei precedenti lavori: far conoscere la storia alle nuove generazioni intrecciando la realtà storica, studiata e documentata, con appassionanti vicende di fantasia che riescono a tenere desta l’attenzione del lettore fino all’ultima pagina.

Pubblicità

“Per decreto di Allah” narra la storia di una famiglia di coloni italiani in Somalia dagli anni del fascismo fino ai nostri giorni. Come per i precedenti lavori è difficile catalogare il genere dominante: a prima vista ci troviamo di fronte ad un romanzo storico (anche per il tono a volte didascalico e per le note esplicative), ma a volte si ha l’impressione di leggere una spy story o un thriller.

Alla comprensione del periodo in cui si svolgono le vicende principali contribuisce la chiara prefazione di Giuliana Iurlano, già docente di Storia delle relazioni internazionali presso l’Unisalento.

Pubblicità