Gallipoli – Nuovo arresto per tre salentini coinvolti nell’inchiesta della Procura di Enna sul traffico di sostanze dopanti e anabolizzanti. In manette sono finiti il 33enne Stefano Nunziato, nato a Savigliano (Cuneo) e residente a Melissano, il 32enne Daniele Morello di Alezio e la 29enne Alessia Esposito di Gallipoli, tutti e tre (insieme ad altri soggetti) già nella rete dell’operazione condotta lo scorso luglio dai carabinieri di Corigliano d’Otranto. In quell’occasione i militari sequestrarono, all’interno di un garage, pasticche proibite e sostanze metabolizzanti per un valore pari a circa un milione di euro.

La nuova operazione ha coinvolto 12 persone su tutto il territorio nazionale, con collegamenti più che sospetti con paesi dell’est Europa coma Bulgaria, Slovacchia, Polonia, Serbia e Romania. Nel totale sono state sequestrate 18mila confezioni di sostanze dopanti di cui circa 300 flaconi di nandrolone. I reati contestati a vario titolo sono quelli di spaccio di sostanze stupefacenti e utilizzo di farmaci per alterare le prestazioni agonistiche.

Le indagini dei carabinieri hanno appurato come i tre salentini, così come gli altri arrestati, fossero “utilizzatori massivi” dei mezzi di comunicazione telematici: gli affari e i contatti correvano sui social network e sui siti per le vendite on line, anche mediante l’utilizzo di false identità per non farsi riconoscere.

Pubblicità

 

Pubblicità

Commenta la notizia!