Passeggiata Santi Medici a Nardò, tutto pronto tranne il tempo

1436
Passeggiata podistica, precedente edizione
I partecipanti della scorsa edizione e in basso Giuseppe Spenga

Giuseppe SpengaNardò. «Più simpatia e meno competizione. È questo il motto su cui si sarebbe dovuta correre la “Passeggiata podistica dei SS. Medici”. Ma gli scherzi meteorologici, conditi dal calo delle temperature e dalle piogge che hanno condizionato lo scorso 20 settembre, hanno scombussolato i piani di tutti coloro che avrebbero dovuto indossare la pettorina pronti a sfidarsi correndo, in bicicletta, su monopattino e con qualsiasi mezzo a rfuote, purché sprovvisto di motore.
L’organizzatore, Giuseppe Spenga (presidente della Sport Running Portoselvaggio), ha fatto sapere che la passeggiata podistica slitterà a domenica 27 settembre. Meteo, ovviamente, permettendo. Il via alle ore 9 dalla chiesa dei Santi Cosma e Damiano: il percorso è caratterizzato dall’immersione in viuzze e “strittuleddrhe” del centro storico neretino, prima del ritorno alla base.
L’ottava edizione della passeggiata podistica è aperta a tutte le età (i minori di diciotto anni dovranno essere autorizzati da almeno un genitore). L’unico requisito richiesto è la forza di volontà. Per tutti i partecipanti (il costo di iscrizione è di cinque euro) un bel “pacco gara-colazione”, consistente in gadget e prodotti alimentari.
A fare da cornice all’intero evento una spinta dettata dalla solidarietà: il ricavato, infatti, sarà devoluto alla delegazione locale della Fondazione Ant Italia Onlus, che assiste i malati di cancro.