Nardò – Un parcheggio da 162 posti per auto (139), camper (19) e bus (4) da realizzare a Santa Maria al Bagno: ieri il via libera dal Consiglio comunale al progetto redatto dall’ingegnere Andrea Filieri con relativa variazione urbanistica. Non è ancora “cosa fatta” però: si tratta di adempimenti per candidare un’area della marina neretina in via Edrisi (foto), a ridosso della Provinciale che collega le località Quattro Colonne e “La Reggia”, ad un bando regionale con cui Palazzo Personè punta a ottenere un finanziamento di un milione e 300mila euro.

Nel corso del Consiglio comunale del 29 gennaio scorso è stato approvato il progetto esecutivo con 17 voti favorevoli e sei voti contrari dalle opposizioni. Nemmeno un’area parcheggio utile – almeno nelle intenzioni – a migliorare la viabilità soprattutto estate, quindi, riesce a mettere tutti d’accordo.

Le ragioni del no La minoranza consiliare ha espresso in aula i motivi del proprio voto contrario. Per Roberto My (Leu) “i provvedimenti finalizzati al miglioramento del sistema turistico non possono che essere condivisi ma in questo caso sono legittimi dubbi e perplessità”. Spiegazione: “Un’Amministrazione non deve aspettare che si proponga un tecnico, sicuramente bravo, per presentare un progetto; un’Amministrazione pensa prima a reperire i fondi e poi invita i tecnici a presentare progetti e sceglie il migliore”.

Daniele Piccione
Pubblicità

Severi anche i consiglieri del Pd, Lorenzo Siciliano e Daniele Piccione. «Abbiamo perplessità sia urbanistiche che economiche e logistiche già sviscerate in Commissione – ha dichiarato il primo – . Intervenire con un parcheggio di dimensioni notevoli, quasi confinante al comparto 53 (già oggi area mercato e parcheggio), non rappresenta la soluzione giusta per decongestionare il traffico nella marina».

Mellone: “Opposizione cieca e ottusa”. «L’opposizione, incredibilmente, ha votato contro!», è la chiosa del rete sociale a fine seduta. «Una scelta la loro – ha proseguito il primo cittadino – che palesa l’astio cieco e ottuso da parte dei sei soliti noti della minoranza. Questi consiglieri eletti preferiscono la ragion politica (si fa per dire) a un deciso passo in avanti per risolvere i problemi di mobilità e parcheggi nelle marine”

Il Sindaco Giuseppe Mellone

Previste pista per bici e rotonda “Problemi che loro non sono stati in grado di vedere, affrontare e risolvere. Per fortuna la maggioranza è fatta di tutt’altra pasta. L’area – dichiara infine il Sindaco in merito al progetto – sarà completata da una pista ciclabile (che si collegherà a quella che realizzeremo sul lungomare) e da una rotonda nei pressi delle Quattro Colonne con la quale riqualificheremo e renderemo più sicura tutta l’area».

Parcheggi temporanei in campagna: rinvio E’ stato infine ritirato l’argomento numero 5 del Consiglio comunale avente per tema “Aree di sosta e parcheggi temporanei nelle zone agricole”. Motivo: approfondimenti tecnici.

 

Pubblicità

Commenta la notizia!