Parabita, gli studenti del “Giannelli” in prima linea per l’ambiente: piantumate ghiande nel giardino della scuola

2575
Gli studenti insieme ai docenti

Parabita – Ha coinvolto gli studenti delle 19 classi del liceo artistico e coreutico “Enrico Giannelli” della sede centrale di Parabita l’iniziativa a difesa dell’ambiente “E piantiamola!”, svoltasi nei giorni scorsi.

Il dirigente scolastico Cosimo Preite

Insieme a loro, hanno preso parte alla giornata anche i 7 studenti provenienti dalla Lettonia e ospiti dell’Istituto scolastico parabitano, guidato da Cosimo Preite, in virtù del progetto Erasmus +.

Ghiande nel cortile della scuola

L’appuntamento si è svolto sotto la guida della professoressa Laura Minerva (di Alezio), promotrice della giornata, inserita fra le iniziative a supporto del “Fridays for future”, il movimento studentesco sorto sulla scia dell’appello lanciato nei mesi scorsi dall’attivista Greta Thunberg.

Gli studenti, accompagnati dalle note dei cantautori Sergio Endrigo, Pierangelo Bertoli e del gruppo pop rock tedesco Fool’s Garden, hanno piantumato 19 ghiande nel cortile interno della scuola, in prossimità dello spazio verde compreso tra il laboratorio di tessuto e il corridoio che conduce nell’area laboratoriale.

Dieci motivi per piantare un albero

Nel corso della mattinata è stato letto il decalogo “Dieci motivi per piantare un albero”, elaborato dalla fondazione Campagna amica promossa da Coldiretti, insieme a numerosi versi aventi come parola chiave il riferimento all’albero.

La professoressa Laura Minerva

Le ghiande, raccolte nel mese di ottobre dagli esemplari di quercia vallonea posti all’ingresso principale della scuola, sono state riposte in alcuni vasi al cui interno gli alunni hanno anche inserito delle etichette in legno con su scritto il nome della classe e quello dei 7 ragazzi coinvolti nel progetto Erasmus +.

“Il compito degli studenti sarà quello di promuovere una campagna di sensibilizzazione tra i loro coetanei e non solo”, ha precisato la professoressa Minerva. Importante e significativo il motto scelto per l’occasione dai ragazzi: “Che cosa succederebbe al nostro pianeta se ogni essere umano piantasse un albero? Pensiamoci e poi… Piantamola!”.