Parabita, con l’Adovos festa di solidarietà

1521
La festa dello scorso anno  e, in basso,  il presidente Giovanni Coluccia
La festa dello scorso anno e, in basso, il presidente Giovanni Coluccia

giovanni coluccia - presidente adovos parabita

PARABITA. Tutto pronto per il 44° compleanno dell’associazione Adovos “Fiorentino Greco” di Parabita. L’annuale festa del donatore è in programma domenica 29 novembre. Si inizia alle 11,30 con la celebrazione della messa presieduta da don Santino Bove Balestra, presso la parrocchia di San Giovanni Battista, in ricordo dei soci defunti. Seguirà il pranzo sociale presso il ristorante “Re dei Re ” a Surano, occasione propizia per omaggiare in un clima di festa tutti gli iscritti all’associazione. Quest’anno saranno in tre a ricevere la medaglia d’argento per essere riusciti a tagliare il traguardo delle 50 donazioni. Un piccolo omaggio con il diploma di merito e una “chiavetta usb” sarà, invece, riconosciuto alle “prime gocce”, cioè ai neo soci che hanno effettuato durante il 2015 la loro prima donazione. Riceveranno una pergamena anche quanti si sono recati a donare per la 10ª, 20ª, 30ª e 40ª volta. Nel corso dell’anno, l’associazione ha registrato ben 34 nuove iscrizioni per un totale di 530 soci mentre 500 sono state le donazioni.
«La festa sarà un’occasione per conoscerci e diffondere il nostro messaggio di solidarietà nella piena convinzione che donare il sangue fa bene agli altri ma anche a se stessi», afferma il presidente Giovanni Coluccia.

Pubblicità