Miggiano – Le segnalazioni sulle carenze igienico sanitarie hanno portato i carabinieri dei Nas a verificare la regolarità del servizio di refezione scolastica di Trepuzzi. Farina invasa dai parassiti, panini infestati e varie altre carenze igienico sanitarie hanno portato alla chiusura di due centri cottura e ad una diffida per un panificio al servizio del servizio di refezione scolastica a Trepuzzi. I carabinieri del Nas di Lecce sono intervenuti, insieme a personale della Asl, nei due centri di cottura di Trepuzzi deferendo, in stato di libertà, il 78enne barese P.G.D., legale rappresentante della società in questione. A Miggiano, invece, è stato deferito il 59enne A.M. di Tricase, legale rappresentante del panificio all’interno del quale i carabinieri del Nucleo antisofisticazioni e sanità hanno sequestrato 1.650 chilogrammi di farina invasa dai parassiti rilevando carenze igienico sanitarie e strutturali nel deposito delle materie prime per cui è stata disposta la diffida all’utilizzo. Presso i centri cottura, invece, è stata rilevata la presenza di una fornitura di panini invasa da infestanti, nonché la mancata attuazione del piano di autocontrollo imposto dalla normativa vigente in materia. Il valore degli alimenti sequestrati ammonta a circa 600 ero mentre la struttura che è stata chiusa ha un valore complessivo pari a circa 200mila euro.

Pubblicità

Commenta la notizia!