Palio, che passione. Il 3 agosto allo stadio la sfida tra i rioni

1891

Giuseppe Manisco_plastico campo comunale e decima edizioni Palio delle ContradeGALATONE. Giuseppe Manisco e l’associazione “Creattivamens” sono al lavoro davanti al plastico dei giochi medievali della decima edizione del Palio delle Contrade. Dal modellino, già ad un primo sguardo, saltano fuori macchine mai usate e percorsi nuovi, il che vuole dire che inusuali avventure attendono soprattutto chi si cimenterà in prima persona sul campo dello stadio comunale “Gigi Rizzo”, il 3 agosto prossimo a partire dalle  21, per conquistare l’agognato gonfalone con gli stemmi dei quattro rioni galatei. Si preannuncia speciale, dunque, l’attuale edizione dei giochi tra i rioni, evento nato ben dieci anni fa “in sordina”, cresciuto sempre più lungo il corso degli anni e radicatosi nel tessuto sociale salentino e pugliese con obiettivi sempre più ambiziosi, com’è quello relativo alla Scuola di sbandieratori galatei, in cantiere già dall’anno scorso.

Oltre 200 sono i figuranti che daranno vita al corteo storico in costume medievale per le strade della città, con partenza da piazza Crocifisso, sempre il 3 agosto, alle 18,30: ci saranno gli sbandieratori ed i musici del rione Lama di Oria, i figuranti dell’associazione “Historia” di Bari e quelli del Palio del Viccio di Palo del Colle oltre a quelli del Palio del Ciuccio di Cuccaro Vetere e le allieve dell’associazione galatea “Punto danza” di Patrizia Conte e Stella Bruno. Oltre a ciò, i cavalieri dell’associazione Dichoorses circolo ippico “Casine sull’Asso” di Lecce pronti a stupire il pubblico.

I rappresentanti di ogni rione, che da quest’anno passano a sei più due giocatrici, un cavaliere e tre mascottes, il Palio prevede alcuni giochi con l’acqua ed anche tiro alla fune, tiro alla traglia, percorso accidentato, lancio di palle infuocate con autentiche catapulte, tiro con l’arco, lancio del giavellotto, gioco della foresta, cuccagna, giostra dei cavalieri e ponti imponenti. Chi si aggiudicherà il gonfalone della Città di Galatone? In città è iniziato il toto-rione. Intanto, è questo il resoconto delle vittorie dei primi nove anni di Palio: Vasce 1, Pommo 0 (anche se ha vinto le due edizioni della Gara di tiro con le balestre da postazione), Castello 5, Cappuccini 3. L’evento, patrocinato dalla Regione Puglia e dalla Città Galatone, giacché rientra nella rassegna estiva “Estate Galatea”, sarà presentato da Paolo Foresio e Maria Luisa De Benedetto.