Palazzo Personè e la “macchina da news”

1142

Municipio di Nard palazzo Person gi Castello-AcquavivaNardò. Ore 18,32: “In questa prima settimana di intenso lavoro è stato avviato un piano in progress di pulizia straordinaria del territorio…”. Ore 19.12: “Oggi il sindaco di Nardò, Avv. Pippi Mellone, è stato ricevuto dal Prefetto dott. Claudio Palomba. All’ordine del giorno la questione lavoratori stagionali”. Ore 19,43: “Tutti in piazza a tifare per la nazionale”. Ore 20.31: “In un momento di particolare attenzione per l’Armenia ed il suo popolo, con le parole del Santo Padre e della canelliera tedesca Angela Merkel, il Sindaco di Nardò, Pippi Mellone, rinnova il rapporto di affetto tra la comunità neretina ed il popolo armeno”. Sono gli incipit dei comunicati, maiuscole comprese, emessi in un solo giorno: il 29 giugno per la precisione. Danno l’idea di come sarà l’Amministrazione Mellone in tema di comunicazione: una presenza costante e martellante su ogni passo, anche per quelli di “normale amministrazione”. Note ufficiali di un ufficio stampa, quando non ci si mette il Sindaco in persona. Come in questo caso, dalla sua email personale: “Ho messo in vendita le due auto blu in dotazione al sindaco. Mi sposterò con la mia auto (nera). Ieri a Lecce presso l’Aqp, oggi sono stato a Veglie presso il Gal e domani a Bari in Regione. Sempre per motivi d’ufficio. Sempre a mie spese”. Se questa è la – del resto collaudata – macchina da guerra comunicativa (per gli avversari “sguaiata propaganda”), c’è chi si sta organizzando per rintuzzare attacchi e “appropriazioni indebite di opere e iniziative altrui”, almeno a giudicare da questi primi scambi di di botta e risposta con comunicati, messaggi, facebook. Dove impera anche una pagina “Gioventù bannata”, che raccoglie gli sfoghi critici dei “cancellati” da fb.