Pagamenti elettronici, il Comune di Gallipoli aderisce al sistema “PagoPa”

949
Stefano Minerva

Gallipoli – Il Comune di Gallipoli aderisce al sistema nazionale dei pagamenti “PagoPA”, la piattaforma che consente a cittadini e imprese di effettuare pagamenti in modalità elettronica verso le pubbliche amministrazioni e i gestori di servizi di pubblica utilità.

L’iniziativa consentirà a cittadini e imprese di pagare in modalità elettronica la pubblica amministrazione. “PagoPA” realizza un “nodo dei pagamenti” cui aderiscono sia gli enti creditori, obbligatoriamente le pubbliche amministrazioni e volontariamente i gestori di pubblici servizi, sia prestatori di servizi di pagamento.

Cosa si può pagare

Attualmente è possibile pagare i servizi relativi alla Carta d’identità elettronica, diritti di segreteria, imposta di soggiorno, Canone per l’occupazione di spazi e aree pubbliche, Imposta comunale pubblicità, pubbliche affissioni, canoni demaniali, oneri cimiteriali, canoni di locazione, tassa smaltimento rifiuti solidi urbani giornaliera, ufficio tecnico.

«Un ulteriore passo verso la semplificazione e digitalizzazione dei servizi. Gli uffici preposti  – commenta il sindaco Stefano Minerva – hanno dato séguito a quelle che sono le indicazioni nazionali ed attivato il servizio. Il Comune ha adottato il sistema di pagamento solo su alcuni servizi per poi estenderlo in modo graduale ad altri pagamenti».