Padula bianca, si cambia

2172
Una strada di Padula Bianca

Sannicola. Si aprono i cantieri (mentre altri sono già conclusi ad Alezio zona Lizza, Parabita piazza Regina del Cielo, Tuglie, Matino, Taviano…) e partono i lavori in località Rossana–Padula bianca ad opera dell’associazione temporanea d’imprese Nuzzaci strade srl di Matera e Sud Segnal srl di Galatone. «E’ però molto riduttivo pensare si tratti di una semplice strada. Al contrario – sottolinea il sindaco di Sannicola, Giuseppe Nocera, capofila del grande progetto “Città policentrica” – si tratta invece di  un grandioso ed innovativo progetto di arretramento della linea di costa che fa capo ai 14 milioni di finanziamento dell’Unione Europea per “Città Policentrica”. Il nostro disegno di riqualificazione  supera le logiche di campanile, che hanno visto protagonista le  amministrazioni dei vari paesi dell’arco ionico, unendoli non solo attorno ad un tavolo di discussione, ma intorno all’obiettivo comune del superamento delle criticità del territorio. Sannicola e Gallipoli, in questo caso specifico, hanno per anni lottato per la sovranità sulla zona costiera, finendo per depauperare quel territorio che si estende tra Lido Conchiglie e Rivabella».

A oggi, infatti, le abitazioni, attività economiche e case vacanze che sono sorte tra Rossana e Padula Bianca, luoghi di incantevole bellezza, sono accessibili da un’unica stretta strada che puntualmente in agosto diventa impraticabile. Il pericolo, prima che malauguratamente diventi tragedia, verrà rimosso alla radice “in accordo con Gallipoli e gli altri paesi dell’arco Ionico”.