Ortopedia malata a Gallipoli: poco personale

752

ospedale gallipoli2GALLIPOLI. Mentre entra a regime il reparto di Rianimazione, noie e dolori si levano dal reparto di Ortopedia del “Sacro Cuore”. Personale medico e infermieristico, soprattutto i sindacati raccontano di una situazione al collasso o quasi. E se nel tour salentino del presidente della Regione  Nichi Vendola e dell’assessore alla Salute Elena Gentile si sono aperte le porte per un futuro “Trauma center” dell’area ionica e della Puglia da attivare proprio nel nosocomio gallipolino (con il “raddoppio” anche della camera iperbarica), tra le prossime e urgenti priorità di sanare nell’agenda dell’Asl figura proprio quella del reparto di Ortopedia, dove al più presto bisogna rivedere e potenziare la dotazione organica infermieristica.

In queste settimane è stata ulteriormente evidenziata la problematica con una lettera inviata al direttore sanitario dell’ospedale, Bruno Falzea, in occasione del trasferimento di un’infermiera ad altro reparto. Progressivamente si è passati da 15 a dieci unità in servizio e non tutte sempre disponibili a coprire i quattro turni giornalieri. La questione già all’attenzione della dirigenza sanitaria, ha portato anche al blocco dei ricoveri limitati alle urgenze. In attesa di soluzioni, il Sacro Cuore per ora può cullarsi dell’attivazione della Rianimazione, tanto attesa e invocata.