Francesca Lanciano
L’oro a Francesca Lanciano

Lecce – Oro nel salto triplo e nel calcio; bronzo nel pugilato, nel salto triplo e nel tiro a segno a squadre: è questo il bottino portato a casa dai ragazzi del Centro universitario sportivo (Cus) di Lecce, impegnati nei campionati nazionali universitari svoltisi a L’Aquila nei giorni scorsi.

Quaranta studenti-atleti salentini hanno gareggiato negli sport individuali (atletica leggera, pugilato, scherma e tiro a segno) e in quelli di squadra (calcio e pallacanestro), conquistando 5 podi.

La squadra di calcio ha confermato quanto di buono costruito negli ultimi anni, con un organico già collaudato e forte delle 5 medaglie di bronzo ottenute nelle ultime sette edizioni. La compagine salentina, guidata dal taurisanese Vittorio Botrugno, è salita sul gradino più alto del podio dopo una gara al cardiopalma contro il Cus Parma, campione d’Italia in carica. Dopo la delusione della scorsa annata, quando i cussini tornarono dal torneo a mani vuote, la squadra di mister Botrugno ha strappato l’oro alla compagine parmigiana dopo la sequenza di rigori terminata col risultato di 5-2 in favore di Unisalento, grazie anche alle parate del portiere Mattia Reho (di Racale).

Pubblicità

Si appendono la medaglia al collo anche Cristian Bono e Marco Malinconico (Tricase), Gabriele Greco (Gallipoli), Francesco Mariano (Bagnolo del Salento), Francesco Merico e Lorenzo Piccinno (Uggiano La Chiesa), Andrea Portaccio e Davide Portaccio (Taviano), Gabriele Sacco (Porto Cesareo) e Davide Urso (Andrano).

La squadra del Cus Lecce
La squadra di calcio del Cus Lecce

Oro anche per Francesca Lanciano (di Specchia), già al primo posto nel salto triplo agli assoluti indoor di Ancona appena tre mesi fa. Saltando 13,32 metri con 1.0 di vento a favore, la 25enne studentessa di giurisprudenza si avvicina al suo record personale di 13.57. “Ho preparato questa gara con grande entusiasmo e impegno – commenta l’atleta – perché lo scorso anno per un infortunio non ho avuto la possibilità di partecipare ai campionati universitari e quest’anno volevo dire la mia e cercare di dare il massimo. Avevo la miglior misura tra le iscritte – continua – ma la vittoria è sempre e comunque una sorpresa e una grande soddisfazione. Il futuro? L’obiettivo principale è l’universiade che si svolgerà a Napoli a luglio”.

Altre medaglie. Nel salto triplo, podio anche per la 23enne leccese Giulia Marie Claire Sanzia, che conquista il bronzo. Sul ring della palestra Patini bronzo nei pesi welter per il pugile Riccardo Gallo (Mesagne). La quinta e ultima medaglia è invece arrivata nel tiro a segno di specialità P10 a squadre: a conquistarla, la brindisina Roberta Dell’Atti e il leccese Alessandro Tommasi, rispettivamente quarta e sesto nella classifica individuale.

(Pierfrancesco Albanese)

Pubblicità

Commenta la notizia!