“Operatore della ristorazione – Preparazione degli alimenti e allestimenti piatti”: a Matino i corsi gratuiti presso il Centro professionale di formazione & ricerca Apulia 

646

Matino – Il Centro professionale di Formazione & Ricerca Apulia preannuncia l’avvio, presso la sede di Matino, del corso gratuito per “Operatore della ristorazione – Preparazione degli alimenti e allestimenti piatti. 

Il Corso, finanziato dalla Regione Puglia nell’ambito dell’Offerta formativa IeFP, è riservato a 18 minori, residenti o domiciliati in Puglia, che abbiano conseguito la licenza media. Il Corso avrà una durata complessiva di 3.200 ore, da espletarsi in 3 anni, e sarà avviato ad ottobre 2020 con il coinvolgimento degli Istituti Alberghieri della provincia di Lecce, di Cna Lecce, Confesercenti Lecce, Ufficio di Servizio sociale per i minorenni (U.S.M.M.) di Lecce, Cooperativa sociale Solidarietà della Total Target Srl di Parabita e numerose aziende del settore ristorativo.  

Agli allievi ammessi al corso saranno riconosciuti diversi benefit: borsa di studio per la frequenza (1,00 euro/ora), rimborso delle spese di viaggio; materiale didattico gratuito. Bando di ammissione, regolamento di selezione e tutta la documentazione con relativa scheda di iscrizione saranno (a breve) disponibili sul sito www.formazioneapulia.it (informazioni presso la sede di via Siena 10 a Parabita – tel. 0833/518173 – 0833/595343 – mail: info@formazioneapulia.it – pec: associazione.apulia@pec.it ).

«La decisione sulla scuola da frequentare in vista del “cosa farò da grande?” è un momento importante che caratterizza la conclusione del ciclo di studi secondario di primo grado e i percorsi di “Istruzione e Formazione professionale” – fanno sapere dal “Centro professionale di Formazione & Ricerca Apulia” – rappresentano una valida alternativa al normale iter scolastico, soprattutto per quei ragazzi che manifestano un orientamento verso percorsi formativi maggiormente pratici e immediatamente spendibili nel mercato del lavoro. L’obiettivo, infatti, è proprio quello di offrire ai giovani studenti un valido “piano b”, imparando subito un mestiere e conseguendo una “Qualifica Professionale Triennale” riconosciuta e valida a livello nazionale immediatamente spendibile, permettendo al contempo ai ragazzi di assolvere, dopo i primi due anni, l’obbligo d’istruzione».

Obiettivo dell’offerta formativa è proprio quello di realizzare un percorso di formazione che consenta ai giovani di conseguire una qualifica valida per l’ingresso nel mondo del lavoro, “agendo, dunque, nell’ottica dell’occupabilità degli stessi, del successo formativo, in vista di una prospettiva futura migliore, puntando su numerosi elementi di innovatività, sia nelle finalità sia nelle modalità di realizzazione dell’intervento”.

I soggetti destinatari dell’azione potranno in questo modo assolvere all’obbligo di istruzione, conseguire alla fine del triennio una qualifica immediatamente spendibile oppure reinserirsi nel sistema di Istruzione attraverso il riconoscimento di crediti formativi validi per conseguire il passaggio tra il sistema scolastico e il sistema IeFP, secondo i dettami del Decreto Legislativo 13 aprile 2017 n. 61 “Revisione dei percorsi dell’Istruzione Professionale…”. 

Articolo redazionale