“Onda su onda”, torna a Gallipoli il Festival delle radio libere organizzato da Caroli Hotels

440

Gallipoli – Seconda edizione a Gallipoli di “Onda su onda”, ovvero il Festival delle Radio libere organizzato dal 14 al 17 gennaio da Caroli Hotels.

Come per la prima edizione, mattatore del festival presso l’Hotel Bellavista club Caroli hotels sarà Mr. Johnny Parker, primo volto di Music televisione Italia (MTV). Gianfranco Maraglino Dj Solero guiderà la parte tecnica, sonorizzando tra un collegamento e un intervento di ospiti e un Live Show musicale.

La regia tecnica con una postazione consolle sarà allestita all’interno della Sala ponte del Bellavista Club e farà da studio all’edizione 2021 che vivrà una rivoluzione tecnologica: la rassegna si smaterializzerà e varcherà l’etere grazie alla modulazione di frequenza FM e al digitale.

“Onda su onda”, l’edizione 2020 a Gallipoli 

Saranno ospiti in studio i principali protagonisti che hanno contribuito a far crescere il fenomeno delle Radio libere nel Salento e in tutta Italia con dediche, battute, live show, playlist e dj-set, rigorosamente on air. In collegamento da remoto si alterneranno le radio partners e gli ospiti vip che con i loro contributi, ognuno dalla propria location, racconteranno il personale punto di vista da chi la radio la fa, l’ha vista crescere, modificarsi ed evolversi. Durante i quattro giorni di festival tutto sarà live e sarà garantita la trasmissione del segnale audio e video via web e App, in diretta Facebook con Nightwave e sui canali social Caroli Hotels, su Spreaker e in diretta FM grazie alla partnership con Radio Skylab: dalle 9,30 alle 23,30.

«Festeggiare le radio libere – fanno sapere i promotori – significa, per radioamatori, professionisti del mondo radiofonico, amanti della musica, ricordare da dove si viene per comprendere la direzione verso la quale ci si muove. La radio si è evoluta in questi ultimi dieci anni, declinando sé stessa in nuove forme: essendo il mezzo radiofonico specchio della società che l’ascolta, con l’evoluzione digitale anch’esso è approdato ad Internet: sono nate infatti le web radio e i podcast. Questi strumenti permettono di aumentare ed estendere la fruizione della radio a qualsiasi momento della giornata e luogo occupato, di creare rubriche di approfondimento e di targettizzare i programmi trasmessi».

Le Radio che hanno aderito

Celebrare la radio vuol dire anche “comprendere l’evoluzione e i possibili scenari futuri, per continuare ad utilizzarla come strumento potente di informazione, dibattito, diffusione di musica ed idee”. E’ dunque necessario, attraverso il Festival delle radio libere, creare momenti di dibattito, convegni, eventi multimediali in cui coinvolgere sia i protagonisti del mondo radiofonico, sia i suoi più appassionati seguaci.

Hanno aderito all’evento: Radio Atlantide, Radio Mondo Tutti i Frutti, Radio Reporter, Radio Venere, Radio Base, Radio Egam, Radio Apulia, Radio Diffusione Stereo, Radio Lecce Giovane, Radio Punto Sud, Radio Punto Zero Friuli Venezia Giulia, Radio Piombino, RMC 101 Marsala, Radio Night Sud, Radio Norba, Punto Radio Bologna, Radio Reseda, Radio Libera Taurus, Radio Capo, Museo della Radio Tuglie, Associazione Radio Amatori Lecce, Franco Simone (ospite), Dalila Cavalera di All Together Now (ospite), Fulvio Palese con il pianista Andrea Rossetti, Tony Riskio.