Olimpiadi di matematica: “Menzione d’onore” per uno studente del liceo “Stampacchia” di Tricase

5658

Tricase – Pietro Crisostomo, studente del liceo scientifico “Stampacchia” di Tricase, ha ricevuto la “menzione d’onore” per aver partecipato, con brillanti risultati, alle fasi finali  delle Olimpiadi di Matematica.

Quest’anno la manifestazione non si è potuta svolgere, come previsto, a Cesenatico e dunque lo studente tricasino ha svolto le ultime prove presso la sede centrale dello Stampacchia, insieme agli altri quattro salentini (dei licei Banzi e De Giorgi di Lecce) giunti nella stessa fase.

“Felice per l’ottimo risultato”

«Sono felice di aver partecipato e altrettanto soddisfatto del risultato ottenuto, nonostante la gara sia stata molto più difficile di quanto mi aspettassi. Come è stato detto durante la cerimonia di premiazione – afferma Pietro – “non ci si allena per fare la gara, ma si fa la gara per allenarsi e migliorarsi”, ed io sono pronto ad impegnarmi per raggiungere un risultato ancora migliore la prossima edizione. Da grande mi piacerebbe fare il professore per supportare e stimolare i miei alunni spingendoli a “volare con le proprie ali”».

Soddisfatto il dirigente del liceo tricasino Mauro Polimeno, “per un risultato che ci inorgoglisce”, così come la “docente-allenatrice” Giuseppina Greco che lo seguito. «Crisostomo è un ragazzo di talento che fin dal primo anno di liceo si è impegnato nelle Olimpiadi della matematica e, nel biennio, anche nelle Olimpiadi di “Problem solving”, disputando la finale nazionale a Cesena. Lo scorso anno – spiega la docente – è stato selezionato per la fase nazionale che consiste nella dimostrazione di sei problemi di difficoltà non banale. Ogni problema vale sette punti se dimostrato alla perfezione e chi ne dimostra uno per intero merita la menzione d’onore».