Nuova schiusa sulla spiaggia di Torre San Giovanni (Ugento): nate 50 tartarughine – IL VIDEO

3872

Torre San Giovanni (Ugento) – Emozione e tenerezza per la nascita di 50 tartarughe Caretta Caretta dal nido sulla spiaggia del resort Vivosa: le uova erano state deposte lo scorso 12 luglio, mentre la schiusa è cominciata nella serata di sabato.

Una schiusa che spiazza le previsioni degli operatori del Centro recupero tartarughe marine di Calimera (Crtm) diretto da Piero Carlino: tutto lasciava presagire, infatti, che sarebbero nate prima le tartarughine del nido a Lido Marini, deposto l’11 luglio e anch’esso – come il nido del Vivosa – monitorato h24 dal 2 settembre.

Tartarughine al nido del Vivosa

Ottimo bilancio per la prima notte di schiusa, quindi, con 50 nuovi nati. Si tratta della seconda schiusa della stagione, dopo la prima (già conclusa) sulla spiaggia del camping “Riva di Ugento”, sempre a Torre San Giovanni, che ha portato alla nascita di 13 tartarughine.

Così commenta la notizia il direttore del Vivosa Silvio Grilli: “La scelta del Vivosa Apulia resort di investire nei fatti in un tipo di turismo che mettesse sempre davanti a tutto l’aspetto ecologico ci ha oggi premiato con questo bellissimo regalo. Il merito va sicuramente al territorio che ha fortemente voluto il Parco naturale regionale Litorale di Ugento ed a tutti i salentini che lo rispettano e proteggono andandone giustamente fieri”.