Gallipoli – Sembra proprio essere arrivato il momento dell’ingresso in Giunta di Assunta Titti Cataldi (foto), esponente della lista “La Puglia in più” del senatore Dario Stefàno. Dopo alcune proposte sempre declinate dall’interessata – l’ultima in ordine di tempo, quella in cui è stato varato il nuovo Esecutivo comunale nello scorso Ferragosto – il Sindaco Stefano Minerva sarebbe in procinto di firmare nelle prossime ore il decreto di nomina.

A lasciare il posto dopo appena cinque mesi dalla chiamata di Minerva, è l’assessore al Turismo Antonella Russo, anche lei vicina al gruppo di Stefàno. Era stata la stessa Cataldi a segnalarla al Sindaco in occasione delle nomine ferragostane. La consigliera comunale e provinciale aveva infatti dichiarato in quel frangente: “Personalmente, pur lusingata dalla proposta del Sindaco, che intendo ringraziare pubblicamente, di rivestire in prima persona l’incarico di Assessore, ho preferito proseguire la mia attività in Consiglio comunale ed in Provincia”. Poi aveva aggiunto: “La mia indicazione, accolta positivamente da Minerva, è ricaduta su una giovane professionista, l’avv. Antonella Russo, insieme alla quale sono certa riusciremo a portare avanti nuove idee ed a realizzare progetti importanti per la nostra amata città”.

Antonella Russo

Qualcosa deve essere cambiato, evidentemente, non tanto nei rapporti tra le due amministratrici pubbliche, piuttosto impegnate nel rispettivi ruoli, quanto negli equilibri interni al gruppo del senatore leccese, di recente confluito nel Pd. Sarebbe stato lo stesso Stefàno a perorare la causa di una politica collaudata come la Cataldi in Giunta, alla quale affidare la rappresentanza del gruppo in Giunta. nella seconda parte della consiliatura. Il Sindaco Minerva, interpellato, ha rinviato qualsiasi commento “se e quando ci sarà” l’avvicendamento.

Pubblicità

Nella prima parte del mandato di Minerva in Giunta per “La Puglia in più” c’è stato, come si ricorderà, Dario Vincenti con deleghe di peso come Bilancio, Demanio e Polizia urbana. Con Titti Cataldi assessore ed oggi libera da impegni in Provincia per naturale decadenza dopo l’elezione del nuovo presidente, Vincenti da primo dei non eletti rientrerà a Palazzo Balsamo da consigliere.

Pubblicità

Commenta la notizia!