Notte della Taranta: nel cast del Concertone i virtuosismi di Enzo Avitabile, Alessandro Quarta e Maurizio Colonna

Con il maestro concertatore Fabio Mastrangelo, confermati Elisa, il rapper Guè Pequeno e Salif Keita

484

Melpignano Si arricchisce il cast del Concertone della Notte della Taranta: il 24 agosto prossimo a Melpignano sono attesi anche Enzo Avitabile, Alessandro Quarta e Maurizio Colonna, ospiti dell’Orchestra popolare.

I tre musicisti si aggiungono al cartellone dell’evento musicale divenuto ormai “il più grande e storico concerto di world music gratuito d’Europa”, come affermano gli organizzatori. Accanto a loro, tra gli altri, i confermati Elisa, il rapper Guè Pequeno e Salif Keita per il Concertone quest’anno affidato al maestro concertatore Fabio Mastrangelo.

La manifestazione verrà trasmessa in diretta su Rai 2 e Rai Radio 2 a partire dalle 22.40. A condurre i telespettatori nella lunga notte ci saranno il critico musicale Gino Castaldo con Belen Rodriguez e Stefano De Martino.

Pubblicità

L’Orchestra Popolare diretta dal maestro Fabio Mastrangelo con la direzione artistica di Daniele Durante ospiterà il compositore, cantante e polistrumentista partenopeo Enzo Avitabile, Premio David di Donatello per la miglior colonna sonora del film “Invisibili” di Edoardo De Angelis. Il musicista di Marianella porterà sul palco di Melpignano la straordinaria mescolanza di suoni tra Salento e Napoli intervenendo su un nuovo brano,  mai eseguito nel corso dei 22 anni di storia della Taranta,  dal titolo “U Pecuraru”.

Attesissima l’esibizione di Alessandro Quarta in “Pizzica indiavolata” del maestro Luigi Stifani, il violinista barbiere di Nardò che con il pizzico del suo violino “guariva” le tarantate. Il compositore leccese, acclamato dalla Cnn nel 2013 come “Musical genius” e premiato nel 2018 a Montecitorio come “Miglior eccellenza italiana nel mondo” per la musica, presenterà un inedito per celebrare “la bellezza musicale del Salento”.

Si intitola “Taranta” il brano che il virtuoso della chitarra Maurizio Colonna (nella foto) porterà in scena accompagnato dall’Orchestra Popolare. Considerato unanimemente uno dei più grandi chitarristi classici del nostro tempo, Colonna è anche autore di libri storico-musicali e di tecnica chitarristica presenti, tra l’altro, nelle biblioteche delle più importanti università europee e americane. In “Taranta” esprime attraverso le corde della chitarra l’eclettica capacità di narrare il ritmo della pizzica in chiave classica.

Ieri sera, intanto, ha preso il via da Corigliano d’Otranto il Festival itinerante della Notte della Taranta, atteso lunedì 5 agosto a Nardò con il concerto delle ore 22 in via XXV Luglio con il Canzoniere Grecanico Salentino e Aia Noa.

Pubblicità