Nonni e nipoti, una relazione molto speciale per la famiglia e la società

473

Il 2 ottobre 2005 con la legge 159/05 in Italia è stata istituita la festa dei nonni come ricorrenza civile. L’intento fu quello di porre attenzione e dare rilevanza al ruolo svolto dai nonni all’interno delle famiglie e della società in generale. 

Come Garante dell’infanzia e dell’adolescenza, voglio ringraziarli pubblicamente per il loro esserci sempre, per la loro opera a sostegno di un sistema di welfare spesso così carente.
La presenza dei nonni nella vita di un bambino è un’importante risorsa per la sua crescita e il suo sviluppo emotivo, affettivo e relazionale. Generalmente, tra loro si sviluppa un rapporto unico e speciale dove i nonni trasmettono quel senso di prezioso affetto che aiuta a crescere e a confrontarsi con la vita. A loro volta, i nipoti regalano, in cambio, allegria e gratificazione.

L’Italia, per tradizione e cultura, è uno dei paesi con il tasso più alto di anziani che si prendono cura dei propri nipoti. Nel nostro paese, infatti, il 33% dei nonni quotidianamente si occupa dei nipoti, contro l’1,6% della Danimarca o il 2,9% della Svezia.

I nonni e le nonne offrono un significato più profondo di relazione a piccolini e piccoline che ormai vivono in contesti fondati su principi individualisti e in nuclei familiari sempre più isolati. In Italia i nonni e le nonne, nelle famiglie e nei quartieri con un forte senso di comunità sostengono la quotidianità e spesso i bambini diventavano nipoti acquisiti di tutti.

Il mio impegno sarà quello di sostenere e sollecitare sempre più progetti di educazione intergenerazionale in cui lo scambio di esperienze tra bambini e anziani arricchisca relazioni e competenze. Progettualità che mettano in relazione due mondi, che creino sintonia. Il tempo trascorso con i nonni, insomma, è di qualità e arricchisce i bambini di ricordi preziosi e indimenticabili come la costruzione di una casa sull’albero, una breve gita al mare o il primo viaggio in moto.

Lo so bene soprattutto da quando sono nonno anche io!

Ludovico Abbaticchio – Garante dei diritti dei minori