Neviano, vince la tradizione

1803

NEVIANO. Con l’estate torna uno degli appuntamenti di festa più attesi dai nevianesi. Dal 4 al 6 agosto l’attenzione generale è per la Madonna della Neve, evento preparato in ogni dettaglio dal comitato festa, presieduto da Antonio Buia. Ricco, come sempre, il programma dei festeggiamenti civili e religiosi che, da giovedì 4 a venerdì 6 agosto, animeranno le vie del paese. Si inizia giovedì 4 alle 21 con l’“intorciata”, la storica processione che parte dalla chiesa della Madonna della Neve e si snoda per le stradine di campagna del paese, accompagnata da fiaccole e “turci” (i grossi ceri che danno il nome alla processione) portati in voto dai fedeli. Il 5 mattina, seconda processione per le vie del paese e celebrazione delle messe in onore della protettrice di Neviano durante tutto il corso della giornata. A sera esibizione dei concerti bandistici di Rutigliano, diretto dal maestro Giuseppe Gregucci, e San Giorgio Jonico, diretto dalla maestra Anna Ciaccia. Durante la processione del 4 sarà invece il concerto bandistico di Sogliano, diretto dal maestro e direttore concertatore Rocco Lacanfora, ad allietare l’atmosfera di festa. Nella notte tra il 5 e il 6, attorno alle 2, spettacolo pirotecnico, a cura delle ditte Coluccia di Galatina, Isidoro Liccardo di Napoli e Mega di Scorrano (quest’ultimo offerto dal Comune di Neviano).

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

Pubblicità