Neviano ritrova la sua Madonna della Neve; cambia il programma ma non la devozione. L’appello del Sindaco a rispettare le norme anti-contagio

621

Neviano – Fervono i preparativi per gli attesi festeggiamenti per la Madonna della Neve, a Neviano: il 4 e il 5 agosto, in modalità diverse dalla tradizione a causa dell’emergenza Covid, il piccolo centro celebra la Patrona, che secondo la tradizione salvò un gruppo di mercanti da una tempesta, fondendosi con la roccia sulla quale era stata appesa la sua effigie perché la si potesse invocare in aiuto.

Il programma civile (che il Comune si è preso l’onere di redigere, con il Comitato chiamato al supporto tecnico) prevede l’intrattenimento musicale del Concerto bandistico “Città di Squinzano” per le vie del paese: alle 18 e alle 20 di martedì 4 agosto, per tutta la mattinata e alle 19 il giorno seguente. Prevista l’illuminazione di alcune arterie cittadine a cura della Mariano Light oltre allo spettacolo della Pirotecnica del Sud in programma la sera di mercoledì 5.

L’appello del Sindaco

Silvana Cafaro

Il sindaco Silvana Cafaro, nell’invitare tutti a rispettare le misure anticontagio, ringrazia i componenti del Comitato festa, “composto da volontari che, a causa dell’emergenza sanitaria, non hanno potuto organizzare i festeggiamenti ogni anno tanto attesi con fervore e devozione. Questi giorni daranno la possibilità agli ambulanti ed alle attività del nostro paese che hanno tanto sofferto economicamente e moralmente degli effetti che la pandemia ha sortito, di ricominciare con rinnovato entusiasmo e la tenacia di sempre. Ritroveremo e riassaporeremo un po’ di normalità senza dimenticare le fondamentali regole di contenimento, quali mascherine, distanza di almeno un metro ormai ben note a tutti e che devono essere rispettate sempre e maggiormente nei giorni dei festeggiamenti».

Fitta di appuntamenti l’agenda religiosa, con la Novena cominciata già lo scorso 26 luglio, sul sagrato della chiesa della Madonna della Neve: qui le due messe in onore della protettrice, entrambe alle 20, mentre si svolgeranno presso la Matrice le liturgie delle 7, 8:30 e 9:30 del 5 agosto.