Nella zona di riserva integrale un locale, docce, tavolini e divanetti abusivi: sequestri a Sant’Isidoro

876

Sant’Isidoro (Nardò) – Continua la caccia degli agenti della Guardia costiera ad abusivi di ogni tipo in danno del bene pubblico. E continuano ad emergere situazioni al limite ed anche oltre, come nel caso di un esercizio commerciale sulla spiaggia di Sant’Isidoro, versante al confine con Porto Cesareo.

A rilevare le anomalie sono stati i militari dell’Ufficio marittimo della Guardia costiera di Gallipoli. L’immobile finito nella rete dei controlli denotava irregolarità parziali circa la sua realizzazione, difforme dalle autorizzazioni concesse.

Gli agenti hanno poi rinvenuto un muretto di confine, una recinzione e la copertura di un’area di 20 metri quadrati adibita a docce, il tutto completamente abusivo. E’ risultata infine abusiva anche l’occupazione di una porzione del demanio marittimo di circa 75 metri quadri, area sulla quale sono stati rinvenuti tavoli e divanetti usati dai clienti della struttura.

Anche per la localizzazione di questi interventi illegali – tutti ubicati all’interno della zona di riserva  integrale dell’Area marina protetta di Porto Cesareo – è scattato il sequestro di opere e suppellettili varie.