Nel cesto di Natale olio, miele, vino e conserve di “Opera seme”: la proposta della Caritas diocesana di Nardò-Gallipoli per sostenere i produttori locali

522

Nardò – Tra le tante “strenne” natalizie non può sfuggire quella proposta dalla Caritas diocesana di Nardò-Gallipoli che propone “Il tuo cesto natalizio con Opera seme”: con  nemmeno un anno di esperienza (era il 14 novembre 2019 quando il direttore Caritas don Giuseppe Venneri lo presentò alla stampa), il progetto “Opera seme” ha ottenuto sin da subito ottimi risultati.

Nato con l’obiettivo di creare una filiera di piccoli produttori locali e di utilizzare i tanti terreni incolti, può contare ora sul contributo di numerose risorse locali (che diversamente sarebbero andate perdute, anche a causa della crisi economica scatenata dalla pandemia) che permette di lanciare sul mercato prodotti competitivi e di qualità quali l’olio di oliva (prodotto principale del progetto), vino delle Cantine sociali di Nardò e Copertino, miele proveniente da aziende di Racale e, sempre da Racale, anche prodotti da forno. Ma l’offerta non si ferma qui: da Melissano arrivano pure le conserve di pomodoro e di prodotti sott’olio, e da Nardò anche caffè e legumi.

Don Giuseppe Venneri

Giusto un anno fa il progetto fece pure il suo primo esordio a Milano con uno stand alla fiera internazionale “Artigianato in fiera”. Quest’anno, causa Covid, l’appuntamento è saltato, ma direttore Caritas e volontari non demordono e anzi rilanciano, dando anche un contenuto sociologico-pastorale all’iniziativa. Coadiuvato dai ragazzi della cooperativa “Ipso facto” con presidente Sara Donadei (di Galatone) don Giuseppe Venneri, infatti, dice: «Se le regole del mercato non possono cambiare, allora con “Opera seme” proviamo noi a cambiare il mercato. “Opera seme” è un progetto di economia civile promosso da Caritas diocesana Nardò-Gallipoli che premia la legalità, il rispetto del lavoro, del creato e del prodotto. Al centro c’è la persona: tu, io, chi produce e chi lavora e non solo il profitto. Azzeriamo le distanze perché la proprietà privata sia volano di sviluppo per tutti, con corresponsabilità e non di ingiusti profitti. Per Natale, scegli i prodotti di Opera Seme!», conclude nel suo appello.

Il punto vendita è aperto ogni lunedì e mercoledì, dalle 16,30 alle 19, presso il Seminario diocesano di Nardò, in via Incoronata 4. Per informazioni, si può scrivere a operasemecaritasnardogallipoli.it, o   wwwoperaseme.it, oppure  telefonare a  392/6649584.