Gallipoli – Intorno alle 12 di questa mattina, puntuale, c’è stato l’attracco della nave Artania battente bandiera tedesca nel porto di Gallipoli. Gli oltre 1.700 passeggeri a bordo, equipaggio compreso, sono stati accolti da uno spettacolo di musica tradizionale salentina organizzato come benvenuto dall’Amministrazione comunale.

“Finalmente entro con la prua della nave nel cuore della città”, ha commentato il comandante norvegese, complimentandosi per la bellezza del posto e la bontà del pesce degustato. Per chi si è soffermato a guardare verso il porto, il colpo d’occhio è stato considerevole: l’Artania è forse la nave passeggeri più grande e capiente giunta finora, con i suoi 7 metri e mezzo di pescaggio per 230 di lunghezza.

Turisti in visita alla città. Sottobordo, nei pressi della nave è stata allestita una stazione bici, mentre poco più avanti della banchina alcune navette hanno fatto da spola. Dalle 12.30 fino al primo pomeriggio, via vai di passeggeri che hanno scelto di visitare la città bella: circa 200 di loro, ad esempio, avevano da tempo prenotato la visita al castello e la mostra sull’olio lampante. Altri sono partiti sui bus alla volta di Lecce, Otranto e Alberobello.

Pubblicità

Tanta la gioia dei gallipolini e non solo per un evento che da più parti viene visto come un punto di svolta per il turismo e riaccende un’eco degli antichi fasti del porto di Gallipoli, che in passato accoglieva navi da tutto il mondo.

Non sono mancate tuttavia le critiche, pur se pacate, di chi ritiene che non basti far arrivare le navi in porto ma occorra lavorare per far restare i turisti a Gallipoli, promuovendo le attrattive della città.

Nel pomeriggio il Sindaco Stefano Minerva è stato accolto a bordo dell’Artania, accompagnato dall’assessore al Turismo Titti Cataldi e da altri amministratori. Con loro c’erano anche Sergio De Luca dell’Agenzia marittima omonima, il pilota di porto Giacomo Pepe, il comandante della Polizia municipale, rappresentanti del Duc (Distretto urbano del commercio) di Gallipoli e di Confindustria Lecce sezione turismo. Durante la chiacchierata il comandante ha elogiato il porto gallipolino, definendolo sicuro e agevole per le grandi manovre, ha decantato la bellezza della città e si è detto meravigliato dello spettacolo che si è trovato davanti appena arrivato a Gallipoli, con la città vecchia, il castello, l’isola e il seno del canneto a un palmo.

La nave proseguirà sulla rotta del Mediterraneo facendo tappa in Spagna, a Valencia e Barcellona. “Sono orgoglioso di quanto fatto – ha commentato il Sindaco Minerva. – Il comandante della nave Artania ha confermato la straordinarietà del nostro porto, sia dal punto di vista tecnico per quanto concerne il pescaggio, sia per la posizione che abbraccia la bellezza della città. Gallipoli, come in passato, grazie alla sua posizione strategica al centro del Mediterraneo, promette di diventare decisiva per questo segmento di mercato in cui vogliamo investire. Sicuramente c’è tanto lavoro da fare, soprattutto per accogliere al meglio i crocieristi”.

Al lavoro per l’accoglienza. “Commercianti e luoghi di cultura – ha proseguito Minerva – si sono messi a disposizione per dare la giusta accoglienza ai turisti, che non hanno potuto fare a meno di apprezzare la nostra città. Continuiamo a lavorare per l’accoglienza delle successive navi e per portare il brand Gallipoli in tutta Europa. Uno speciale ringraziamento all’Agenzia marittima ‘Antonio De Luca’, all’Amministrazione comunale, alla Regione Puglia, al GAL Terra D’Arneo, al Duc di Gallipoli e a Confindustria per la splendida sinergia innescata”, ha concluso il Sindaco.

Pubblicità

Commenta la notizia!