Nasce “La Comune”, la salsa “equa e solidale” prodotta per “rispettare” il Salento

1858

Nardò – Un mix di pomodori e di realtà per un prodotto unico nel suo genere: nasce così “La Comune”, la nuova salsa realizzata grazie alla collaborazione tra Diritti a Sud (Nardò), Cooperativa agricola Karadrà (Aradeo) e Luna laboratorio rurale (Galatone), nomi dell’attivismo salentino da anni impegnati nella promozione di un’agricoltura etica e nella salvaguardia della biodiversità in Salento.

«”La Comune” – spiegano i promotori – è fatta con un mix di varietà di pomodori coltivati nel Salento senza chimica e supernaturali: il tombolone, il San Marzano e il pomodoro d’inverno, prodotti da Karadrà, e il tombolino prodotto da Luna. Nasce dalla visione di una piccola agricoltura contadina, solidale e territoriale. Di un’agricoltura rispettosa del lavoro, della natura e fatta di amore per la terra».

Dopo “Sfruttazero”

Quest’anno la neretina “Diritti a Sud” aveva deciso di prendersi un anno di pausa, dopo le vaste produzioni delle stagioni scorse dell’ormai nota salsa “Sfruttazero”, ma ha deciso di mettere a disposizione delle altre due realtà la propria filiera produttiva: «Dopo l’eccezionale produzione dell’anno scorso – scrive l’associazione – avevamo deciso di prenderci una stagione di pausa per riorganizzarci. Però il richiamo del pomodoro è stato troppo forte, non siamo stati capaci di starne lontani ed allora abbiamo deciso di produrre una piccola quantità di salsa con i pomodori coltivati da due realtà di eccellenza agricola con cui condividiamo un percorso di crescita e collaborazione. Ed è inutile dirvi – assicurano gli attivisti – che il sapore è da estasi».