Nardò, successo per la “Giornata della prevenzione” organizzata dai Lions

1501
Lions Day a Nardò
“Lions Day” a Nardò

Nardò – La pioggia sembrava stesse per rovinare tutto, ma alla fine il “Lions Day” di Nardò si è rivelato un trionfo. Lo dicono i numeri: 70 visite mediche specialistiche effettuate e 400 paia di occhiali usati raccolti e destinati a un centro nazionale che li pulirà, li catalogherà e li spedirà nei paesi poveri.

È il felice esito dell’iniziativa tenuta sabato 27 aprile da Lions club e Leo club Nardò per celebrare il “Lions Day” all’insegna della salute e della prevenzione. Da un gazebo allestito in via XX Settembre i Lions hanno illustrato le attività di servizio per la comunità (solidarietà sanitaria e prevenzione nel campo della vista e del diabete, servizio cani guida per non vedenti, progetto Martina, sicurezza stradale, raccolta occhiali usati). L’occasione è servita anche per usufruire di visite specialistiche gratuite.

Lions Day a Nardò
“Lions Day” a Nardò

Il plauso dall’assessore Sodero. «I Lions – dice l’assessore alle Politiche sociali Maria Grazia Sodero – svolgono da sempre un ruolo molto apprezzabile e questa in particolare è una lodevole iniziativa. Peraltro, già sperimentata con grande successo lo scorso anno. In un’epoca in cui i cittadini lamentano un impoverimento dei servizi sanitari, una giornata come il Lions Day può essere utile, nella misura in cui rende un consulto medico alla portata e soprattutto gratuito. E sappiamo bene come una semplice visita, che spesso evitiamo per pigrizia, possa essere indicativa dello stato di salute di ognuno di noi e aiutare nella prevenzione. Per questo l’amministrazione comunale sostiene il Lions Day».

I medici coinvolti. La presidente del Lions club Nardò, la senatrice Maria Rosaria Manieri, ringrazia anche il personale medico intervenuto per la disponibilità: «Grazie di cuore al dottor Lamberto Coppola che ha generosamente ospitato negli ambulatori Tecnomed i nostri specialisti, e ai medici che hanno offerto la loro opera: Pantaleo Daniele (diabetologo), Serena De Trane (dermatologa), Sara Idra (anestesista e specialista di terapia del dolore), Luigi Felline (ortopedico), Agostino Muci (oculista), Luigina Rimo (ginecologa), Norberto Pellegrino (chirurgo) e Roberto Filograna (medico di medicina generale e allergologo, coordinatore del’iniziativa)». Infine i ringraziamenti allo staff di club: i vicepresidenti Antonella De Lorenzis e Nino Fedele, il segretario Salvatore Adamo, Tonino Musca, Antonietta Orrico e Claudio Anglano.